NOTIZIA VERA «Entrate negli asili e uccidete i bebè bianchi», bufera sul rapper Nick Conrad. Ira di Salvini

di Luca Mastinu |

NOTIZIA VERA «Entrate negli asili e uccidete i bebè bianchi», bufera sul rapper Nick Conrad. Ira di Salvini Bufale.net

La pagina Facebook Identità Italia ha pubblicato un post in cui si far riferimento al rapper francese Nick Conrad e al suo brano Pendez les blancs, dal contenuto talmente violento da ottenere la rimozione da tutti i canali social su decisione del ministro dell’Interno Gérard Collomb:

L’immagine postata da Identità Italia è uno screenshot di un articolo de Il Messaggero. Nick Conrad è un rapper francese, finito nei guai per il suo ultimo singolo Pendez les blancs, letteralmente “Impiccate i bianchi” tanto da essere chiamato a processo il 9 gennaio dopo l’interrogatorio di venerdì 28 settembre. Contro di lui si è esposta anche la LICRA (Ligue Internationale Contre le Racisme et l’Antisémitisme) con un comunicato del 26 settembre:

Il Messaggero riporta:

Nel suo ultimo brano PLB (‘Pendez les blancs’) il rapper parigino sostanzialmente sconosciuto esorta gli ascoltatori ad «impiccare i bianchi». «Entro negli asili nido, uccido i bebé bianchi. Acchiappateli presto, poi impiccate i genitori…». Parole che in un primo tempo hanno suscitato l’ira di diversi esponenti di destra e di estrema destra, ma anche della Licra, la Lega contro il razzismo e l’antisemitismo. «La libertà di creazione artistica – avverte l’organismo – non equivale alla libertà di incitare all’impiccagione dei bianchi a causa del colore della loro pelle».

L’accusa è quella di incitamento all’odio razziale e Conrad rischia 5 anni di carcere e 45mila euro di multa. A sua discolpa, il rapper ha parlato ai microfoni di RTL, ai quali ha spiegato che la sua intenzione era quella di far riflettere senza fermarsi alla superficie. «Ho invertito i ruoli – ha affermato – e ciò che si vede nel video è esattamente ciò che è sempre successo ai neri». Ancora, spiega che video e testo «non sono affatto un incitamento all’odio. Il messaggio è un invito a neri e bianchi di essere consapevoli di una situazione». A questo punto ha negato di essere razzista e ha ricordato che l’80% del team che ha lavorato per il video è composto da persone bianche, dal regista all’attore principale. A proposito dello stile con il quale ha creato il suo brano spiega che «il rap è nato nel ghetto e la sua missione è quella di denunciare le cose».

Le dichiarazioni di Nick Conrad in sua difesa sono apparse anche in un video de Le Parisien:

Le spiegazioni di Nick Conrad sono comparse anche su Le Figaro.

Céline Pina, attivista e saggista francese, ha detto la sua sul caso Conrad in un secondo articolo pubblicato da Le Figaro il 28 settembre, spiegando che le reazioni avverse al brano del rapper mostrano «un rifiuto a riconoscere i nostri peccati e quelli dei nostri padri».

Sulla vicenda si è pronunciato anche il Ministro dell’Interno Matteo Salvini:

Parliamo di notizia vera, dunque, in quanto è realmente sotto accusa il rapper Nick Conrad per il testo e il video del suo brano Pendez les blancs cui il ministro dell’interno francese, Gérrard Collomb, ha ordinato la rimozione. Nick Conrad, intanto, prova a difendersi rilasciando dichiarazioni su varie testate.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News