NOTIZIA VERA “Colosseo Vendesi” – il nuovo libro di Marcello Sorgi – bufale.net

di Redazione-Team |

NOTIZIA VERA “Colosseo Vendesi” – il nuovo libro di Marcello Sorgi – bufale.net Bufale.net

colosseo-vendesi

Questa volta non ci occupiamo di bufale, né di debunking, ma di una lodevole iniziativa editoriale dello scrittore Marcello Sorgi.

Lo scrittore è infatti un araldo dei nostri tempi: ed i nostri tempi, lo sappiamo bene, di cosa si nutrono? Di notizie oltraggiose, bufale virali, gare nel mondo del giornalismo a chi, letteralmente, la spara più grossa, lotte intestine tra chi dovrebbe diffondere il Vero per arrivare per primi allo Spettacolare ed all’Oltraggioso.

Ed in questo clima, dove il lettore sembra avere il bisogno fisico, quasi spasmodico di credere in un mondo di gatti volanti, ninja moderni che combattono malvagi stranieri e presidentesse della Camera che si recano nel colorato mondo dei pirati di One Piece per lanciare i loro proclami, ben appare sulla scena il libro Colosseo Vendesi, edito da Bompiani (Gruppo Rizzoli)

Primavera 2017. Vendere il Colosseo per ridurre il debito pubblico: per quanto incredibile, l’ipotesi avanzata da un economista dal nome rivelatore, Ermanno Buio, sulla prima pagina di un quotidiano romano in crisi prende corpo nella Capitale grazie alla combinazione di una serie di fattori imprevedibili. Il Governo dei Ragazzi è caduto dopo che il suo Capo ha perso le elezioni; al suo posto è arrivato un Successore privo di scrupoli, pronto a tutto pur di salvare l’Italia dal default. “Il Vento”, diretto da uno stravagante cronista di nera, Dino Bricco, si trova così al centro di una vicenda internazionale in cui i mercati, il “Financial Times” e il “Wall Street Journal”, premono perché l’Italia risani al più presto il suo bilancio. E spunta a sorpresa uno sceicco arabo, Ibn Al Taib, che vuole togliersi il capriccio di comperare il monumento più conosciuto al mondo, smontarlo e portarselo a casa. Nei palazzi romani della politica si moltiplicano le opposizioni a un piano che rasenta la follia, ma il Successore è inarrestabile. Tutti i protagonisti ignorano un’angosciosa profezia che grava sul Colosseo e su Roma. Sarà questo dettaglio niente affatto trascurabile a provocare in conclusione un inatteso capovolgimento.

Stravaganti economisti e giornalisti dai nomi fantasiosi quanto le loro idee, sceicchi miliardari dalle idee bizzarre e le disponibilità economiche al livello del Paperone dei fumetti: non vi ricorda proprio niente questo libro?

Se non vi ricorda ancora molto, arrivati al capitolo in cui la cessione del Colosseo viene santificata ed approvata dal popolo sotto la pressione di valanghe di likes e clic su condividi avrete capito perché ci siamo permessi questa digressione.

Questo libro parla di noi, e di voi.

Parla di tutto quello che si scatena nelle nostre menti davanti ad una bufala oltraggiosa ed al tasto clicca e condividi.

Ed a quello che si avvicina a grandi passi, in un prossimo futuro (l’autore ambienta la storia l’anno prossimo), un click per volta.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News