“Non metti la mascherina? Calci e minacce di morte dalla polizia”, abbiamo contattato la Polfer

di Luca Mastinu |

“Non metti la mascherina? Calci e minacce di morte dalla polizia”, abbiamo contattato la Polfer Bufale.net

Social TV Network pubblica un video dal titolo “Non metti la mascherina? Calci e minacce di morte dalla polizia”. Il filmato mostra le immagini di un poliziotto che, dopo aver lasciato la sua postazione, entra nella sala d’attesa e aggredisce l’uomo che sta riprendendo. Le ragioni del diverbio non sono documentate perché il video parte dal momento dell’aggressione. Successivamente l’autore del video chiede un’ambulanza lamentando di essere ferito ma il poliziotto, già rientrato nella sua postazione, non lo asseconda.

 

Secondo gli autori di Social TV Network il poliziotto avrebbe aggredito l’autore del video perché quest’ultimo si sarebbe rifiutato di indossare la mascherina. “Hai rotto il ca**o, devi stare zitto”, dice l’agente per poi minacciare: “Tu oggi vuoi morire”. Gli admin non forniscono altre informazioni, nemmeno sul luogo in cui è avvenuto il fatto. Troviamo un secondo video, sempre caricato su Facebook, che invece indica la stazione ferroviaria di Reggio Emilia come luogo delle riprese. La postazione, dunque, sarebbe quella della Polfer.

Di quest’ultima versione del video riporteremo solamente un fotogramma censurato in quanto il volto del poliziotto è visibile.

Reggio Emilia 15/11/2020 – Stazione FFSS. A cosa dobbiamo, quindi, l’aggressione del poliziotto contro l’autore del filmato? I commentatori di Social TV Network affermano che l’autore del video sarebbe un provocatore seriale che “da febbraio” circola per fare dirette contro le forze dell’ordine.

Troviamo un unico riscontro su OltreTV. Gli autori raccontano che l’autore del video si trovava su un treno che viaggiava da MilanoModena senza indossare la mascherina. Per questo il capotreno ha avvertito la Polfer di Reggio Emilia ed è stato fatto scendere. In quel momento l’uomo sarebbe stato chiuso a chiave dentro la sala d’attesa e per questo avrebbe iniziato ad agitarsi, fino a scatenare la reazione del poliziotto.

OltreTV è stata spesso oggetto delle nostre analisi ed è l’unico riscontro scritto che siamo in grado di trovare. Per avere più risposte abbiamo contattato la Polfer di Reggio Emilia all’indirizzo email e siamo in attesa di una risposta.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News