Non ci sta Mogol sul caso Aurora Leone: la versione che incolpa il manager di The Jackal

di Redazione Bufale |

caso Aurora Leone
Non ci sta Mogol sul caso Aurora Leone: la versione che incolpa il manager di The Jackal Bufale.net

Occorre prendere atto di un’ulteriore versione a proposito del caso Aurora Leone. Lo impone l’etica ed il nostro modus operandi, come nel caso delle dichiarazioni di Mogol oggi 29 maggio. Perché se da un lato quella di Povia è una gaffe, sia per i termini utilizzati, sia perché non era presente al momento dei fatti (ne abbiamo parlato ieri con un altro articolo), la testimonianza dell’artista ha sulla carta un valore superiore. A suo dire, infatti, era presente quando all’attrice di The Jackal pare stia stato detto che non potesse partecipare alla cena della Nazionale Cantanti.

Replica netta di Mogol sul caso Aurora Leone

Una breve ricostruzione. Come tutti sanno, il caso Aurora Leone è nato nel momento in cui la ragazza, insieme al collega Ciro Priello, ha fatto presente che il Direttore Generale della Nazionale Cantanti, Gianluca Pecchini, li abbia allontanati dalla cena della squadra. A detta degli accusatori, lo sviluppo del dialogo avrebbe poi portato a frasi sessiste, con la ragazza invitata a lasciare la sale e a non partecipare alla partita del giorno seguente, in quanto donna. Ora le parole di Mogol, riportate anche da Il Sussidiario:

Ero lì e non ho sentito le offese che Aurora ha riferito. Il più infuriato era uno dei manager dei The Jackal che avrebbe detto ‘ora faccio montare un casino’ e così la cosa è stata strumentalizzata. Credo che l’episodio sia stato molto ingigantito grazie ai social network“.

Resta da capire per quale motivo sia nato il caso Aurora Leone, qualora Mogol dovesse avere ragione. Perché la ragazza avrebbe deciso di inventarsi tutto? Mistero della fede, che le varie parti in causa probabilmente chiariranno nel corso delle prossime settimane. Resta il fatto che le dichiarazioni dell’artista debbano essere registrate, in mancanza di documenti che dimostrino una cosa rispetto all’altra.

Vi faremo sapere nel caso in cui dovessero esserci ulteriori sviluppi per il caso Aurora Leone, dopo le dichiarazioni abbastanza nette di Mogol che abbiamo avuto modo di registrare oggi 29 maggio.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News