Non ce l’ha fatta un uomo per il fungo Candida Auris: sintomi e come si trasmette

di Redazione Bufale |

fungo Candida Auris
Non ce l’ha fatta un uomo per il fungo Candida Auris: sintomi e come si trasmette Bufale.net

Il fungo Candida Auris sta facendo molto parlare di sé dopo quanto accaduto a Venezia, con la morte di un 70enne dopo esser stato colpito da quest’infezione. C’è da dire come il 70enne deceduto all’ospedale di Mestre aveva anche altre tipologie di patologie, ma l’aver contratto l’infezione da Candida Auris gli è risultata fatale. Preoccupa quindi questo caso capitato a Venezia ed in molti si stanno chiedendo come agisce questo fungo Candida Auris, quali siano i suoi sintomi e soprattutto come si trasmette.

Cosa sappiamo sull’uomo morto per il fungo Candida Auris: tra sintomi e come si trasmette

Non è la prima volta che parliamo di un fungo sul nostro sito, dopo il caso delle banane di alcuni anni fa. Bisogna in primis evidenziare come si stia parlando di un fungo che è stato individuato per la prima volta in Giappone nel 2009, con il passare degli anni i casi di soggetti infettati dalla Candida Auris sono aumentati notevolmente e si sono diffusi in tutto il mondo, in Italia è arrivato nel 2019 con un focolaio individuato nel nord nel periodo di piena pandemia.

Bisogna a questo punto capire quali siano i sintomi Candida Auris, perché riuscire ad individuare immediatamente il tipo di infezione potrebbe garantire più chance di guarigione. L’aspetto da non sottovalutare ed è anche per questo che è stato definito fungo killer, è che questa Candida Auris è resistente almeno a una delle 3 classi di antifungini disponibili e non è curabile con i normali antibiotici.

Tra i sintomi Candida Auris più comuni c’è la febbre, questo significa che non è assolutamente semplice riuscire ad individuare proprio l’infezione avvenuta a causa di tale fungo. Tra l’altro i sintomi possono variare anche a seconda del distretto corporeo interessato. Se si soffre poi di altre patologie è ancora più complicato riuscire effettivamente a capire di essere stati colpiti dal fungo Candida Auris.

Parliamo di un fungo patogeno molto infettivo e nella maggior parte dei casi l’infezione riguarda soggetti che sono già ospedalizzati e può svilupparsi diverse settimane dopo il ricovero e il decesso può avvenire in pochi mesi. Non è un fungo facilmente da debellare e come visto i sintomi Candida Auris possono essere confusi con quelli relativi ad altre tipologie di malattie. Dunque, ora conosciamo il fungo Candida Auris e come si trasmette.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News