Non accettare la richiesta di amicizia di M. L. C.. È un hacker

di Luca Mastinu |

Sì, di nuovo lei e di nuovo loro. L’hacker spietatissimo/a che già nel 2017 minacciava la vostra sicurezza collegandosi al vostro account Facebook è ancora impunito/a. Siore e siori, è tornata:

Dì a tutti i contatti della tua lista di Messenger di non accettare la richiesta di amicizia di M******* L****** C*********. È un hacker e ha collegato il sistema al tuo account di Facebook. Se uno dei tuoi contatti lo accetta, verrai attaccato anche tu, quindi assicurati che tutti i tuoi amici lo conoscano. Inoltralo come ricevuto.

Tieni premuto il dito sul messaggio. In basso al centro si presenterà l’icona di “inoltra”. Clicca sopra e si presenterà la lista dei tuoi contatti. Clicca sul nome, invia. Grazie.

Ora, a parte una distesa di articoli sul tema presenti nel nostro archivio, avevamo già pubblicato una smentita nel 2017, ma certe catene non si vogliono fermare. Chi condivide solamente per obbedire passivamente alla richiesta “inoltralo” non pensa al fatto che stia diffondendo le generalità di una persona di cui non si hanno prove, e che questa persona potrebbe essere innocente e subire un serio danno.

Con queste azioni, è bene saperlo, si può mettere in pericolo l’incolumità di una persona e ne avevamo parlato in questo editoriale. Dovreste accettare che non avete prove sull’esistenza di questo hacker, e in questo modo state solamente partecipando a una caccia all’uomo che potrebbe avere conseguenze anche su di voi. Sì, conseguenze legali, perché la vostra diffamazione è in atto, e la diffamazione è un reato.

Ora lo sapete.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News