No, Romano Prodi non ha parlato di “green pass per sempre”

di Luca Mastinu |

No, Romano Prodi non ha parlato di “green pass per sempre” Bufale.net

Sulla prima pagina del quotidiano La Verità del 18 ottobre 2021 compare in bella vista il titolo: “Prodi sibila: green pass per sempre”. La versione online dell’articolo a firma di Maurizio Belpietro è riservata agli abbonati, ma su InfoSannio troviamo la versione in chiaro. In poche parole, Belpietro attribuisce a Romano Prodi la proposta di adottare il green pass in maniera definitiva, “per sempre”.

All’interno dell’articolo ripreso da InfoSannio leggiamo che Romano Prodi avrebbe parlato di “green pass per sempre” in un editoriale pubblicato sul Messaggero il 17 ottobre. “[…] Romano Prodi, il quale ieri, in un editoriale sul Messaggero, ha prefigurato un’estensione del green pass, non più di pochi mesi ma forse molto più”, scrive Belpietro.

L’editoriale firmato da Prodi sul Messaggero è riservato agli abbonati, ma sul sito ufficiale dell’ex premier troviamo lo stesso articolo. In nessuna parte dell’editoriale Romano Prodi parla di “green pass per sempre”, bensì:

Credo che questa strategia continuerà anche in futuro: l’avvicinarsi dell’obbligo di esibire il Green Pass, o l’equivalente tampone negativo, ha infatti fortemente aumentato il numero di persone che si sono sottoposte al vaccino, con un straordinario incremento rispetto alle settimane precedenti.

L’obbligo del Green Pass ha quindi già accelerato l’arrivo della così detta “immunità di gregge”, cioè del momento in cui l’epidemia sarà, almeno in Italia, definitivamente sotto controllo.

Porsi quindi una data di scadenza dell’obbligo del Green Pass, come è la tesi recentemente espressa da Salvini, non si fonda su alcun dato oggettivo: l’obbligo dovrà essere cancellato solo il giorno in cui non ce ne sarà più bisogno.

Prodi auspica, quindi, che l’obbligo del green pass rimanga fin quando non ce ne sarà più bisogno, momento in cui dovrà essere cancellato.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Il seguente articolo fa parte del progetto di FACT-CHECKING di Bufale e segue tutte le regole del fact-checking e della metodologia qui indicata. Per eventuali reclami potete contattarci al seguente indirizzo.

Latest News