No, Corrado Augias non è incappato nella truffa alla nigeriana

di Luca Mastinu |

bufala corrado augias truffa alla nigeriana mask
No, Corrado Augias non è incappato nella truffa alla nigeriana Bufale.net

Corrado Augias ci è “cascato di nuovo” (ma sì, citiamo Achille Lauro)? Così sembrerebbe, a giudicare da un’immagine in libera circolazione sui social. Dopo la vicenda dell’Enel, con Augias non in grado di riconoscere un’email di phishing, oggi tocca alla truffa alla nigeriana. Precisiamo, intanto, che sulla finta mail dell’Enel lo scrittore, giornalista e conduttore televisivo è arrivato a chiedere scusa per la gaffe.

Quell’eredità del principe nigeriano e altre inefficienze

Gentilissimo Dottor Augias, sono un principe nigeriano in difficoltà. Mio padre è morto un mese durante una guerra civile fa lasciandomi in eredità una grossa somma di denaro in un conto estero. Parliamo di circa 32 milioni di dollari, che dovrò riscuotere entro due settimane. Per ragioni di sicurezza i soldi sono depositati nella banca di Cotonou Repubblica del Benin. Lei mi è stata segnalata come persona di fiducia per poter riscuotere la cifra. In cambio riceverà un 10% dell’eredità complessiva, al netto delle tasse parliamo di 3 milioni di dollari. Per avviare la procedura dovrebbe inviarmi 10 mila euro necessari per la creazione del conto. Il denaro le sarà restituito una volta completate le operazioni burocratiche.

Hanzu Surugaba – Cotonou

Gentile Sig. Hanzu, la ringrazio enormemente per la fiducia riposta. Ho già provveduto ad effettuare il bonifico circa una settimana fa ma non ho ricevuto più sue risposte. È incredibile come la burocrazia nigeriana sia inefficiente, ha la mia più completa comprensione. Rimango in attesa di ulteriori disposizioni.

Corrado Augias e la truffa alla nigeriana

Della cosiddetta truffa alla nigeriana abbiamo parlato sul nostro portale e il sito dedicato La Legge Per Tutti, in questo articolo, ne definisce i tratti e suggerisce come difendersi. Corrado Augias, secondo l’immagine comparsa online dopo la storia della truffa attribuita all’Enel, sarebbe cascato in un raggiro arrivando ad ammettere pubblicamente, e sulle pagine di Repubblica, di aver mandato un bonifico al sedicente principe nigeriano.

Nessun riscontro su Repubblica

Niente di vero, per fortuna. Per verificare la notizia è sufficiente rivolgersi alla fonte. La finta e-mail dell’Enel era riportata su Repubblica, e se cerchiamo “corrado augias” sul sito del quotidiano troviamo anche la lettera che nei giorni scorsi è stato oggetto delle nostre analisi. Ecco la ricerca, ed ecco i risultati.

Una bufala creata sull’onda dell’email di phishing attribuita all’Enel

Tutti gli articoli trovati sono a pagamento, ma ciò non inficia la nostra ricerca. L’articolo “Quella postilla tutta italiana e altre inefficienze” di cui abbiamo parlato nei giorni scorsi è presente sul sito ed è stato pubblicato il 30 gennaio 2021. Dell’articolo “Quell’eredità del principe nigeriano e altre inefficienze”, invece, non v’è alcuna traccia.

Si tratta dunque di una bufala – ma anche di azione di trollaggio – creata ad hoc dopo il caso della truffa attribuita all’Enel: Corrado Augias non è dunque cascato nella truffa alla nigeriana, bensì si tratta solamente di un’elaborazione grafica priva di fonti.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News