Nigeriano arrostisce un cane: banchetto choc al centro migranti

di Luca Mastinu |

Nigeriano arrostisce un cane: banchetto choc al centro migranti Bufale.net

Una vecchia notizia di cui avevamo già parlato nel 2018 sulla base di una segnalazione da Voxnews ritorna oggi, 4 giugno 2019, da un articolo pubblicato da Il Giornale il 16 febbraio 2018 e oggi di nuovo in condivisione continua sui social network. Un nigeriano avrebbe arrostito un cane per poi banchettare con altri migranti di un centro di accoglienza.

Il Giornale scriveva che nel centro di accoglienza di Briatico, Vibo Valentia, Calabria, il nigeriano E.M. sarebbe stato raggiunto dai Carabinieri su segnalazione di una volontaria, dopo che quest’ultima aveva visto il migrante di 29 anni intento ad arrostire un cane. I militari hanno ascoltato l’uomo, che ha spiegato di non averlo ucciso, bensì di averlo raccolto già morto dalla strada. Il Giornale citava Quotidiano del Sud come fonte, che riportava che il nigeriano voleva banchettare insieme agli altri ospiti del centro.

Le versioni riportate da Il Giornale e dal Quotidiano del Sud, come riportavamo nella nostra vecchia analisi, erano frutto della fretta di pubblicare una notizia, perché Il Vibonese faceva più luce sulla vicenda. In un articolo del 15 febbraio 2018, infatti, leggiamo che il nigeriano E.M. soffriva di evidenti disturbi mentali per i quali era stato necessario per due volte un ricovero con TSO.

L’uomo, inoltre, aveva raccolto l’animale già morto e lo aveva portato dentro il centro di accoglienza di Briatico per consumarlo da solo. In precedenza E.M. era stato ospitato presso il centro di accoglienza di Costabella e lì aveva manifestato i suoi segni di squilibrio quando, in più occasioni, aveva tentato di gettarsi sotto le auto che transitavano lungo la provinciale 522, confinante con la struttura. Dopo l’episodio di Briatico, l’uomo è stato trasferito presso un’altra struttura a Nicotera.

Perché parliamo di “disinformazione”?

Il GiornaleQuotidiano del Sud si scagliano con certo vigore sulla notizia e insistono nel parlare di un macabro banchetto tra migranti pronti a pasteggiare con la carne di un cane. Dalla stampa locale, però, scopriamo che l’episodio interessa un solo uomo con problemi psichiatrici e con una certa letteratura di precedenti alle spalle in termini di autolesionismo e comportamenti fuori dall’ordinario.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News