Nasce a Bologna il Pollaio Sociale: si adotta una gallina in cambio di uova fresche

di Bufale.net Team |

Nasce a Bologna il Pollaio Sociale: si adotta una gallina in cambio di uova fresche Bufale.net

A Toscanella di Dozza, in provincia di Bologna, è nato il Pollaio Sociale. L’iniziativa appartiene alla cooperativa Seacoop, che all’interno del centro occupazionale “La Tartaruga” destinato a persone con disabilità ospita due strutture in legno con 75 galline ovaiole e livornesi, che vivono in totale libertà. Adottando una gallina sarà possibile ricevere fino a 250 uova l’anno.

Come si legge sul sito ufficiale della cooperativa, le galline vengono nutrite con regime bilanciato e con verdure di propria produzione.

Una gallina per 250 uova

La missione del Pollaio Sociale interessa tanti aspetti. In primo luogo l’inclusione dei circa trenta ragazzi con disabilità media di cui la cooperativa si occupa. Con il Pollaio Sociale, infatti, possono rendersi parte attiva della salvaguardia dell’ambiente e si possono inserire nel tessuto sociale interfacciandosi con i clienti nel momento della consegna delle uova.

In questo modo anche il consumatore viene indirizzato verso una scelta e un’alimentazione più consapevoli, con il ritiro di uova prodotte da un allevamento in cui vince la trasparenza. Come scrive il sito Positizie, con un contributo di 100 euro annuali si possono ricevere le 250 uova, dal produttore al consumatore. In questa pagina del sito ufficiale vengono forniti tutti i contatti per aderire all’iniziativa.

Gli altri pollai sociali a Rimini, Brescia e Forlì-Cesena

Dopo la nascita del Pollaio Sociale in provincia di Bologna sono nati, su altri territori, altri pollai con la stessa missione:

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News