Settimana critica per la Juve: a Demiral risponde con forza Emre Can, sostenuto da Pjanic

di Redazione Bufale |

Giornate davvero calde per la Juve, stando a quanto riscontrato oggi sui social. Mentre continua a tenere banco il caso Demiral, dopo il saluto militare dedicato ad Erdogan venerdì sera, oggi è arrivala la risposta pubblica e piena di energia da parte di Emre Can. Il tedesco, di origini turche (dettaglio non di poco conto), afferma di pregare ogni giorno per la pace, essendo lui un pacifista. Un messaggio preciso al compagno di squadra quello che arriva da Instagram. A completare il quadro, anche i momenti di tensione per Cristiano Ronaldo a Kiev.

Articolo originale su Cristiano Ronaldo

Questa sera il Portogallo di Cristiano Ronaldo sfiderà a Kiev l’Ucraina di Shevchenko, partita valida per le qualificazioni ad Euro 2020. Per il campione portoghese però non sarà una partita come le altre, perché dopo aver realizzato il 699esimo gol in carriera contro il Lussemburgo, ora è pronto a siglare il 700esimo gol, facendo ancor più la storia di questo sport. Una vera macchina da gol che non vuole assolutamente arrestarsi e se con la Juventus non sta segnando tantissimi gol, in Nazionale riesce sempre a dare il meglio di sé.

Ecco che quindi ci si attende inevitabilmente un’altra prestazione da Oscar per il campione portoghese anche contro l’Ucraina, ma l’arrivo a Kiev è stato caratterizzato da un episodio di tensione che ha un po’ infastidito CR7. Quando infatti il bus della Nazionale portoghese è arrivato all’hotel Hilton di Kiev, la folla in attesa è letteralmente impazzita per Cristiano Ronaldo.

E’ stato acclamato con grande entusiasmo, ma all’improvviso, mentre si stava dirigendo verso alcuni tifosi, un pazzo scatenato ha cercato di attaccarlo ed immediatamente è stato bloccato dagli uomini della sicurezza. Era semplicemente un tifoso troppo focoso che cercava di avere un contatto diretto con Cristiano Ronaldo, ma chiaramente non è questo il modo giusto per avere un autografo o una foto con il campione portoghese. Si può infatti notare dal video girato da alcuni tifosi presenti, visibile da più angolazioni, come l’attaccante della Juventus si sia poi immediatamente scurito in volto dopo questo accaduto.

Va bene insomma dimostrare grande entusiasmo per un campione del genere, ma come in tutte le cose ci vuole equilibrio e questo tifoso ucraino ha usato troppa foga. Non pensiamo assolutamente che volesse far del male a Cristiano Ronaldo, ma chiaramente l’invasione non è stata per niente premiata, anzi il tifoso è stato allontanato con la forza dagli uomini della sicurezza. Ecco il video.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News