Minaccia di morte su Twitter il Presidente di Federfarma Marco Cossolo: denunciato

di Bufale.net Team |

Minaccia di morte su Twitter il Presidente di Federfarma Marco Cossolo: denunciato Bufale.net

Minaccia di morte su Twitter il Presidente di Federfarma Marco Cossolo: questo uno dei frutti del clima di odio attossicato che spesso gira intorno all’antivaccinismo/antirestrizionismo/negazionismo COVID19 militante sulla Rete.

Comincia tutto il 20 ottobre, quando un utente Twitter, dal profilo marcatamente contrario alla DIGOS, al Governo, al Presidente della Repubblica ed alle restrizioni pandemiche decide di elevare una minaccia a Cossolo.

Il presidente di Federfarma che prende per il c**o quelli che stanno arricchendo le farmacie italiane con i tamponi, sarà trovato in un viottolo di campagna con un colpo alla nuca.

Scrive l’utente il quale convinto nemico del “confinamento pro Green Pass” sembra essersi dimenticato che ciò che scrivi sui social non solo è pubblico, ma è anche “aggravato dalla pubblicità del mezzo”.

Nessuno comprerebbe una pagina di giornale per annunciare al mondo il desiderio di voler vedere un suo “nemico” morto in un vicolo con un colpo di pistola nella nuca, ma sui social abbiamo visto simili inviti più volte.

Questa volta però ha prevalso il senso civico: tra gli avventori del profilo in esame, c’è chi è concorde nelle violenze ed anzi incline ad arricchirle con inviti alla gambizzazione e tumefazione, ma qualcuno ha dimostrato senso civico.

Marco Cossolo è stato quindi informato delle gravi minacce ed ha sporto denuncia, con la Federazione Titolari di Farmacia che annuncia di aver “predisposto gli atti per la presentazione di denuncia alle autorità competenti”.

Federfarma ringraziando “per il senso civico” il cittadino che ha segnalato le minacce, ribadisce “la propria solidarietà al presidente e la posizione di totale sostegno alla campagna di vaccinazione anti-Covid come principale strumento per uscire dalla pandemia, conferma ancora una volta che questa è la strada da seguire. La Federazione – si legge in una nota – proseguirà, quindi, nell’opera di invito ai cittadini non vaccinati di recarsi in farmacia per tale scopo”.

Solidarietà anche da FNOMCeO, da FNOPI, e, per quel che riguarda, anche da noi.

 

 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News