“Mi raccomando, continua a crederci”: no, non è un video di “false vittime COVID”

di Bufale.net Team |

“Mi raccomando, continua a crederci”: no, non è un video di “false vittime COVID” Bufale.net

“Continua a crederci”, recita la didascalia di un video diffuso su Facebook e altri social (all’incirca 9000 condivisioni al momento in cui scriviamo).

Video che, perpetuando la falsa narrazione dei novax militanti come i “veri illuminati e patrioti” che combattono le “pecore” del sistema, contiene come traccia audio solo dei belati.

La traccia video raffigura infermieri che si mettono in posa e “presunte vittime” che fumano in sacchi per cadaveri.

“Mi raccomando, continua a crederci”: no, non è un video di “false vittime COVID”

Ovviamente si tratta dell’ennesima fake news, e la traccia audio coi belati nasconde un diverso scopo, e ben più sinistro.

Chi ha inizialmente assemblato questo video infatti è perfettamente a conoscenza che si tratta di un dietro le quinte di uno show del rapper russo “Husky”.

Lasciare la traccia audio originale avrebbe denunciato la fake news a chiunque fosse stato in grado di tradurre la lingua usata: cancellando la traccia audio e sostituendo le immagini con l’ennesimo “continua a crederci” si può perpetuare la solita narrativa novax.

Ma ci chiediamo quanto sia valida una narrativa basata a tutta prova dei fatti su contenuti falsificati e non veritieri.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News