Mega truffa FaceApp Pro con milioni di utenti colpiti: 5 euro al giorno, tante app da evitare

di Redazione |

FaceApp Pro

Il tormentone del giorno si chiama FaceApp Pro e, a conti fatti, rappresenta una mega truffa che pare abbia colpito milioni di utenti in giro per il mondo. Dopo le indicazioni emerse circa una settimana fa, quando vi abbiamo fornito le prime indicazioni per stare alla larga da minacce legate alla nota applicazione contenente filtri ed effetti che invecchiano, oggi 24 luglio occorre concentrarsi su altri aspetti. In particolare, è fondamentale tenere a mente che siamo al cospetto di persone costrette a pagare anche 5 euro al giorno per abbonamenti sottoscritti inconsapevolmente.

Possibile inquadrare al meglio questa vicenda, tenendo presente in primo luogo che non esiste alcuna applicazione chiamata FaceApp Pro. Dopo il boom della scorsa settimana della versione “base” della suddetta app, infatti, si è diffusa la convinzione che in Rete e nei market ufficiali per Android o iOS sia disponibile al download questa variante “completa” e senza limiti riguardanti i filtri che si possono utilizzare per invecchiare il nostro volto. Nulla di più falso, ed è giunta l’ora che si sappia una volta per tutte.

Negli anni, infatti, è stata sviluppata un’unica versione dell’app, chiamata appunto FaceApp. Al suo interno, con una spesa eventuale pari a poco meno di 50 euro, potrete rimuovere tutti i limiti in questione. Cercare qua e là FaceApp Pro, dunque, vuol dire imbattersi in una truffa certa. Non solo metteremo in discussione la sicurezza dei nostri dati, e quindi la privacy, ma è altamente probabile che si scarichino abbonamenti che possano comportare anche una spesa di 5 euro al giorno. Come accennato ad inizio articolo.

Conferme importanti sotto questo punto di vista ci arrivano direttamente da Frandroid, che a sua volta menziona lo studio portato avanti dalla società di sicurezza ESET. Morale della favola? Non scaricate nulla al dì fuori di iTunes e Play Store, ma più in generale qualsiasi app che differisca dalla semplice denominazione “FaceApp”. Ad oggi, la più pericolosa risulta essere proprio FaceApp Pro.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News