Mario Adinolfi fa peggio del Partito Gay a Roma: la sua replica alle prese in giro non convince

di Redazione Bufale |

Mario Adinolfi
Mario Adinolfi fa peggio del Partito Gay a Roma: la sua replica alle prese in giro non convince Bufale.net

Ha fatto molto rumore il risultato ottenuto da Mario Adinolfi e dal Popolo della Famiglia in occasione delle elezioni di Roma. Ben al di sotto della soglia dei 3.000 voti, probabilmente il risultato minimo che ci si poteva aspettare alla vigilia, finendo per essere surclassati anche dal Partito Gay, creatosi proprio in occasione di questa tornata elettorale. Dunque, due schieramenti dalla storia politica assai differente, che ha visto soccombere quello che sulla carta avrebbe dovuto fare meglio.

Come Mario Adinolfi ha reagito alla sconfitta e all’essere sotto il Partito Gay a Roma

Prese in giro inevitabili sui social, come avvenuto alcune settimane fa con la vittoria degli Europei da parte della nazionale italiana di volley femminile. Ne abbiamo parlato con un altro articolo. Ebbene, come sono andate le cose a Roma per Mario Adinolfi? Come si nota su Repubblica, Il Popolo della Famiglia ha ottenuto poco più di 1.600 voti, con il candidato sindaco a circa 2.000 preferenze. Poco più della metà rispetto al Partito Gay, arrivato a 2.700 preferenze.

Mario Adinolfi ha poi commentato il tutto così sui social: “I 18 candidati azzerati dai media a Roma non hanno potuto far altro che dividersi le briciole, anche chi aveva presieduto un municipio si è ritrovata con lo 0.4, Fabiola si è fermata allo 0.2 (0.19 per l’esattezza), settima di quei diciotto. Per Roma siamo dispiaciuti, ma festeggiamo la presenza complessiva in tutta Italia e l’elezione di altri consiglieri comunali pidieffini, mi sembra legittimo“.

Successivamente, parlando del risultato ottenuto da Il Popolo della Famiglia rispetto al Partito Gay, lo stesso Mario Adinolfi è andato oltre le elezioni di Roma, parlandoci di Napoli su Twitter. Qui, effettivamente, il suo schieramento politico ha fatto molto meglio degli avversari, ma bisogna aggiungere che nel capoluogo campano Adinolfi faceva parte di una coalizione e, ad oggi, non sappiamo quanti voti abbia preso nello specifico.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News