Marchisio definisce “miserabile” chi attacca Liliana Segre, ma non basta: “Occupati di calcio”

di Redazione Bufale |

Marchisio
Marchisio definisce “miserabile” chi attacca Liliana Segre, ma non basta: “Occupati di calcio” Bufale.net

Fa un certo effetto scoprire che neanche l’intervento di Claudio Marchisio in difesa di Liliana Segre abbia sortito l’effetto sperato, stando almeno a quanto constatato oggi 19 febbraio. L’ex centrocampista della Juve già in passato ha preso posizioni nette contro temi caldi del momento, come abbiamo avuto modo di constatare un po’ di tempo fa sulla questione del revenge porn. Questo pomeriggio, però, qualcuno ha avuto la forza di contraddire quanto affermato nel suo post.

Marchisio difende pubblicamente Liliana Segre, ma qualcuno lo attacca nei commenti

Per chi non lo sapesse, ieri Liliana Segre si è vaccinata contro il Covid ed ha lanciato un videomessaggio per sensibilizzare tutti su un argomento così delicato. Messaggio ripreso anche da Fontana, presidente della Regione Lombardia. I commenti al post del governatore hanno fatto scattare i primi insulti nei confronti della donna. Per questa ragione, Marchisio è tornato sul tema, definendo “miserabili” tutti coloro che hanno avuto il coraggio di criticare la donna. Qualcuno l’ha presa male, come si nota da un commento al suo post Facebook:

“Massimo rispetto per la Segre, ma mi ricordavo di te quando giocavi a pallone e sarebbe bene tu continuassi ad occuparti di sport! Detto ciò ed escluso questo post mi sembra che tu metta dei post idioti magari vai a fare il mister della scuola pulcini che lì avresti qualcosa di nuovo da dare”;

“Chi ci crede è boccalone…non si è di sicuro vaccinata…tutta propaganda”.

Purtroppo, non sono gli unici due feedback “negativi”, stando a quanto raccolto poco fa. Per completezza d’informazione, però, va detto che buona parte dei commenti sia di tono completamente diverso. In tanti hanno apprezzato la dichiarazione pubblica di Marchisio, ma il fatto che qualcuno ancora attacchi Liliana Segre per essersi sottoposta al vaccino Covid, la dice lunga sul momento che stiamo vivendo. Soprattutto dal punto di vista sociale e culturale.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News