Maestra negazionista torna a scuola e i genitori vanno a prendere i bambini: folle intervista a Roma

di Redazione Bufale |

maestra negazionista
Maestra negazionista torna a scuola e i genitori vanno a prendere i bambini: folle intervista a Roma Bufale.net

La maestra negazionista di Treviso torna a far parlare di sé, pur non volendolo. Abbiamo trattato le sue gesta alcune settimane fa, con tanto di provvedimento disciplinare che creò molteplici discussioni, ma a quanto pare la vicenda è destinata a non finire qui. La notizia del giorno consiste nella scadenza del provvedimento disciplinare nei suoi confronti e del ritorno a scuola. La donna, secondo le testimonianza dei bambini, li aveva invitati a togliere la mascherina in classe e ad unire i banchi, dando vita successivamente ad un caso mediatico.

Maestra negazionista di nuovo a scuola: tra reazione ed il video della manifestazione a Roma

Due gli aspetti da prendere in esame oggi 12 gennaio a proposito del ritorno a scuola della maestra negazionista. Premesso che non vogliamo fare il suo nome e avere la responsabilità diretta di eventuali gogne pubbliche, dobbiamo necessariamente rimandarvi ad un paio di fonti che ci aiutano a capire cosa sia avvenuto non solo in queste ore, presso la struttura in cui lavora, ma anche nei mesi scorsi. Solo così avremo un quadro più chiaro.

Secondo una fonte locale, ovvero Il Gazzettino, nel momento in cui i genitori hanno appreso la notizia del ritorno a scuola della maestra negazionista, si sono mobilitati in modo da andare a prendere i figli a scuola prima del tempo. Un gesto forte, dopo aver fatto presente la cosa al sindaco. Una volta appreso che la docente non sarebbe più rimasta in classe da sola con gli alunni, buona parte dei genitori ha deciso di fare un passo indietro. Questo, però, la dice lunga sul clima che si respira attorno a lei.

Quanto al passato della maestra negazionista, è stato verificato un video di LA7, in riferimento alla manifestazione degli stessi negazionisti Covid a Roma. A fine contributo appare proprio la docente, che rilascia un’intervista folle e “agitata” al giornalista. Qui di seguito potete consultare il documento in questione.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News