M5S espelle Marco Rizzone, deputato tra i furbetti del bonus INPS

di Redazione Bufale |

Marco Rizzone
M5S espelle Marco Rizzone, deputato tra i furbetti del bonus INPS Bufale.net

In tanti hanno fatto fatica a trovare la notizia ufficiale, ma ora possiamo confermarvi che il M5S ha deciso effettivamente di espellere dal partito Marco Rizzone, deputato che era finito nella lista dei cosiddetti “furbetti del bonus INPS“. Un chiaro messaggio che il Movimento 5 Stelle ha voluto mandare non solo al proprio elettorato, a pochi giorni da un appuntamento particolarmente importante come quello del tagli dei parlamentari, ma anche alla Lega. Il Carroccio, come ricorderete anche attraverso il nostro ultimo articolo a tema, fu protagonista di quella polemica insieme allo stesso movimento.

Marco Rizzone espulso dal M5S: ora c’è l’annuncio ufficiale

Nello specifico, la decisione del M5S di espellere Marco Rizzone è arrivata lo scorso 14 settembre, ma la comunicazione ufficiale è questione di pochi minuti fa. Non si sa per quale ragione il Movimento 5 Stelle abbia deciso di dare poco risalto alla cosa, ma trovate informazioni in merito all’interno del blog ufficiale, in particolare in un post dove si parla proprio del prossimo referendum. Non a caso, un appuntamento elettorale con il quale l’intero movimento si gioca tanto.

L’annuncio lo trovate a fine articolo. Poche parole per mettere nero su bianco a proposito di una questione che in realtà da giorni era ormai chiara a tutti: “P.S. Il deputato Marco Rizzone è stato espulso dal MoVimento 5 Stelle il 14 settembre 2020“. Al momento non si hanno prese di posizione da parte del diretto interessato, che a fine agosto aveva comunque spiegato la sua richiesta per ottenere il bonus INPS, legandola ad una normativa poco chiara.

Di sicuro, il provvedimento esemplare nei confronti di Marco Rizzone è estremamente simbolico, considerando il fatto che la Lega ha adottato un approccio più morbido nei confronti degli altri deputati che sono stati scoperti dopo aver avanzato la medesima richiesta. Il bonus INPS da 600 euro, dunque, continua a far discutere oggi 18 settembre.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News