M. ha solo 15 anni, è scomparso da oltre quattro giorni. La sorella: “Condividete questo appello, grazie a chi mi aiuta”

di Luca Mastinu |

M. ha solo 15 anni, è scomparso da oltre quattro giorni. La sorella: “Condividete questo appello, grazie a chi mi aiuta” Bufale.net

Nonostante sia possibile risalire al lieto fine con una semplice ricerca su Internet, la notizia pubblicata da Tg24Ore il 17 settembre 2019 circola ancora su diverse bacheche Facebook. Con questo nostro articolo vi chiediamo di smettere di condividere appelli compulsivamente e di informarvi come si deve, dal momento che il caso è stato risolto.

Come riporta l’articolo, M., 15 anni, si era allontanato dalla casa famiglia di Caivano (Napoli) presso la quale era ospite. Il ragazzo, originario di Frosinone, risultava scomparso dal 4 settembre e dopo l’appello accorato pubblicato dalla sorella sui social erano arrivate anche le telecamere di Chi l’ha visto, che insieme alle forze dell’ordine stavano battendo diverse piste.

Per fortuna, questa storia ha un lieto fine. La mattina del 24 settembre M. L. era stato ritrovato dal momento in cui si era presentato spontaneamente a casa del nonno. Il parente, dopo avergli preparato la colazione, aveva avvertito i carabinieri che si erano subito portati sul posto. Ai militari il ragazzo aveva raccontato di aver vagato per 20 giorni dormendo in luoghi di fortuna.

Provvisoriamente il ragazzo era stato spostato in un’altra casa famiglia, questa volta nei pressi del capoluogo ciociaro, ma desiderava ritornare a casa come dimostrava una lettera scritta poco dopo la sua fuga da Caivano.

Il ragazzo è dunque stato ritrovato, e continuare a condividere un appello senza verificare significa riaprire la ferita di un’intera famiglia. Ora potete/dovete smettere.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News