Lucia Borgonzoni propone fondo per aiutare persone che subiscono violenze: esiste da 15 anni

di Redazione Bufale |

Un altro duello a distanza tra Lucia Borgonzoni e Stefano Bonaccini, questa volta non incentrato sul tema dei sondaggi politici, a differenza di quanto abbiamo riscontrato pochi giorni fa sulle nostre pagine, quanto su un tema delicato come quello della realizzazione di un “fondo per aiutare persone che subiscono violenze“. Un’idea sicuramente apprezzabile ed un punto che potrebbe essere sottolineato nel percorso politico ce la candidata della Lega sta facendo, nel tentativo di conquistare la presidenza della Regione Emilia Romagna.

Borgonzoni
Borgonzoni

Altra gaffe di Lucia Borgonzoni sul fondo per aiutare persone che subiscono violenze

Perché quella di Lucia Borgonzoni, a proposito del “fondo per aiutare persone che subiscono violenze”, va considerata a tutti gli effetti una gaffe? Partiamo proprio dalla contestualizzazione delle parole pronunciate dalla diretta interessata nelle ultime 24 ore. Secondo Dire, infatti, la candidata della Lega ha dichiarato effettivamente quanto segue: “Bisogna ragionare su un fondo, più generico e non solo per le donne, magari parziale, per aiutare tutte le persone che subiscono violenze“.

Immediata la replica del suo avversario, Stefano Bonaccini, che attraverso un post su Twitter ha chiarito alcuni concetti importanti: “Cara Lucia, finirai per votare per me. Ho ascoltato oggi la tua quarta proposta per l’Emilia Romagna: “Un fondo per aiutare le persone che subiscono violenze”. Esiste da 15 anni. Siamo alla quarta proposta e si sono già tutte autoavverate prima del voto, finirai per votare per me”. Sono autentiche le parole del candidato scelto dal PD? A quanto pare sì.

In effetti, sul sito ufficiale della Regione Emilia Romagna esiste una pagina che sembrerebbe dare ragione al presidente uscente. Non è la prima volta che Bonaccini accusa Lucia Borgonzoni di avanzare proposte che in realtà in questi anni sono già state attuate in regione sotto la sua conduzione. In questo caso la vicenda appare molto chiara come avrete notato.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News