Louisiana: giovane infermiera no-vax muore dopo aver contratto il Covid. Cosa sappiamo

di Starlight |

Louisiana: giovane infermiera no-vax muore dopo aver contratto il Covid. Cosa sappiamo Bufale.net

Si chiamava Olivia Guidry ed era un’infermiera che lavorava presso il pronto soccorso dell’ospedale Ochsner Lafayette General Medical Center in Louisiana, negli Stati Uniti. È morta sabato scorso dopo essersi ammalata di Covid-19 e ricoverata nell’unità di terapia intensiva, come ha riferito The Advocate  e altri media locali. Tuttavia, va precisato che si stanno aspettando gli esiti dell’autopsia per stabilire se il decesso sia stato realmente causato dalle complicazioni dovute al Covid che le era stato diagnosticato.

Nei suoi profili social, la ragazza aveva più volte scritto post dichiaratamente contro i vaccini, sostenendo che manipolino il nostro DNA ,come dimostra questo tweet del 26 Luglio 2020, poi cancellato.

“Questo vaccino è stato realizzato utilizzando la tecnologia del DNA ricombinante più veloce di qualsiasi altro vaccino al mondo. Manipola il tuo DNA al più piccolo livello molecolare. Non farlo. Non prenderlo. Non è sicuro. “

In altri post aveva messo in dubbio la validità dei tamponi e sostenuto la tesi complottista secondo la quale la pandemia sarebbe stata pilotata per controllarci tutti.

Tutta la famiglia di Guidry ha contratto la malattia, compresa sua sorella incinta, che però è sopravvissuta.

I decessi per coronavirus in Louisiana sono diminuiti drasticamente rispetto allo scorso anno, ma lo Stato sta registrando un recente aumento che gli esperti attribuiscono al suo basso tasso di vaccinazione del 36%, rispetto a circa il 50% a livello nazionale.

Nota: In una precedente release di questo articolo siamo stati colpevolmente imprecisi sull’autopsia sul corpo della povera ragazza. Ci scusiamo per un episodio di cherry picking a nostro carico, che non è stato intenzionale.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News