Lo Sciamano QAnon testimonia contro Trump: a favore dell’Impeachment

di Bufale.net Team |

Lo Sciamano QAnon testimonia contro Trump: a favore dell’Impeachment Bufale.net

Ricorderete tutti la triste parabola di Jake Angeli, lo “Sciamano QAnon”.

Noto alla cronaca per essere comparso vestito di pelli come uno sciamano nativo americano visto dalla sezione “costumi di carnevale” di un negozio online all’assalto a Capitol Hill.

Accusato di essere “una spia comunista e omosessuale mandata da Antifa”, arrestato, pronto a implorare la grazia da Trump e dal Patriota Q in quanto loro fedele seguace ed ora pronto a “tradire” entrambi testimoniando al processo per l’Impeachment del Tycoon.

Lo Sciamano QAnon: in missione per conto di Trump

Ricordiamo tutti come lo Sciamano QAnon, da sempre convinto di aver ricevuto dal Patriota Q in persona e da Trump il mandato di lottare per il Trumpismo militante, proprio dopo l’assalto al Congresso ha visto le sue fortune decimare.

Nel calare di pochi giorni si è visto inserito nelle liste dei ricercati dell’FBI, diffamato dai suoi stessi seguaci QAnon che pur di non associarsi ai suoi guai hanno deciso di dichiarare nei loro drop che era “Una spia comunista e pure omosessuale mandata da Antifa”, arrestato e detenuto in attesa di giudizio con la sua richiesta di grazia a Trump ignorata.

Va infatti ricordato come lo Sciamano abbia più volte in passato dichiarato se stesso un agente del mitologico Patriota Q. Dichiarando che il misterioso figuro è

“Il Patriota Q è un Agente del Governo che vuole liberare il Paese dai Pedofili e dai Globalisti”

E di essere in grado coi suoi poteri sciamanici di percepire i pedofili che si nascondono nelle altre dimensioni.

Troverete maggiori dettagli sulla figura immaginaria, nata su 4Chan, del misterioso quanto fallimentare “Superspia del Governo”. Ricordiamo che nella Lore dei QAnon il Patriota è una figura onnisciente, secondo solo a Trump e suo portavoce.

Per quel che riguarda questo caso, il Patriota Q è anche l’autore di numerosi “Drop”, i “Pizzini virtuali” con cui egli comunica la sua volontà (secondo i seguaci coincidente con quella di Trump) agli adepti di QAnon.

Trump è Trump, e il Patriota Q è il suo Profeta

Sono proprio stati i Drop di QAnon a viralizzare il “Big Steal”, la mai provata cospirazione secondo cui Biden ha defraudato Trump delle elezioni rubando i voti grazie alla “Cabala dei Poteri Forti”.

Aggiungendo sordidi dettagli come un’operazione militare capitanata dal Patriota Q in cui eroici soldati americani sono stati brutalmente trucidati dall’Esercito Tedesco e dai soldati fedeli a Biden.

Salvo poi scoprire che i preziosi voti erano già stati scaricati e copiati da Matteo Renzi e l’Agente Speciale Mattarella 00Sergio era già in missione per cercare e sconfiggere il Patriota Q in un leggendario duello di pistole.

E vorremmo tutto questo fosse una battuta.

Per quello che qui conta, basta pensare che, effettivamente molte, se non la maggior parte dei coinvolti all’assedio al Congresso erano seriamente convinti di star obbedendo alla volontà di Trump, interpretando le sue parole alla luce dei “Drop” di QAnon e ritenendo loro stessi i “Veri Patrioti” in grado di elevare Trump al ruolo di Eterno Presidente.

Ma come sempre accade in questi casi da un grande amore nascono grandi odii.

La Grande Rivolta: QAnon contro Trump – Lo Sciamano QAnon testimonia contro Trump: a favore dell’Impeachment

Abbiamo già visto in passato come molti dei QAnon abbiano dato segni di visibile insofferenza. I QAnon online si sentono traditi, feriti, abbandonati.

Molti di loro sono addirittura convinti che il Patriota Q non sia altri che Biden in persona, che ha provveduto a sacrificare i suoi seguaci per ingannare i Poteri Forti e poterli sorvegliare dall’interno.

Comodamente seduto alla Casa Bianca mentre i suoi seguaci languono in cella o anche peggio.

In ogni caso, il sentimento comune è che Trump li abbia abbandonati: sentimento condiviso anche dallo Sciamano QAnon e molti degli arrestati al Congresso.

Mediante il suo avvocato lo Sciamano QAnon ha dichiarato di essere più che disponibile a presenziare all’udienza per l’Impeachment del Tycoon, da tenersi nella seconda settimana di febbraio.

E la sua intenzione non è certo proteggere il Tycoon: Angeli si dichiara “fortemente colpito” dal tradimento del Tycoon che gli ha negato la Grazia ed ha abbandonato lui gli altri seguaci in cella. Per questo è pronto a testimoniare pubblicamente che Trump in persona aveva ordinato ai QAnon l’assalto del Congresso, e quindi dovrebbe essere ritenuto colpevole e sottoposto all’Impeachment.

Impeachment che, ricordiamo, impedirebbe a Trump di candidarsi in futuro e bloccherebbe per sempre il suo accesso alla vita politica attiva.

Di fatto, servendo nella sua immaginazione ai “pedofili dei Porti Forti” l’arma finale e definitiva per decapitare per sempre la stessa QAnon.

E poi sarei io l'Uomo Veramente Cattivo...
E poi sarei io l’Uomo Veramente Cattivo…

All’inizio il parere dei senatori non era pervenuto. È arrivato il parere del Senatore Graham, Repubblicano

“Non posso pensare a un modo migliore di trasformare il processo in un circo che chiamare lo Sciamano di QAnon come testimone”

Ma direi che in realtà un po’ tutta la saga di QAnon ha saltato lo squalo toccando nuovi abissi di squallore.

Sorprendentemente per un individuo immaginario creato dai suoi seguaci come somma indistruttibile e invincibile della forza combinata di tutti gli adepti il Patriota Q negli anni è diventato  un fallimento umano beffato da Soros che più volte è sfuggito alla morte, sconfitto dagli Obama (nell’UFO Spaziale di Eva Braun), battuto agli “scacchi 4D” da Hillary Clinton, che ha visto i suoi seguaci divorati dai Teletubbies al completo, è stato umiliato dalle tette di Katy Perry (che, essendo la madrina del 25ennale di Pokemon, lo avrà fatto sottomettere da Ash Ketchum e il Team Rocket al completo…), sottomesso da Tom Hanks, beffato da Matteo Renzi, umiliato da Xena la Principessa Guerriera e Conan il Barbaro e invaso dai Rettiliani, nonché inseguito da Mattarella pronto a dargli il fatto suo.

Ed ora incapace di incitare la minima fedeltà nei suoi seguaci, pronti a rinnegarlo con la rapidità in cui nei suoi Drop lui ha rinnegato loro.

Passando così da Supereroe invincibile a cattivone dei fumetti che a forza di maltrattare i suoi seguaci viene da questi abbandonato alla “giustizia degli Eroi”.

 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News