Liceo Muratori Modena, dal prof vino e dolci in classe per Bonaccini

di Luca Mastinu |

Liceo Muratori Modena, dal prof vino e dolci in classe per Bonaccini Bufale.net

Il Liceo Muratori di Modena è oggetto, in questi giorni, di una forte polemica messa in atto dai militanti di Azione Studentesca, come scrive La Pressa in un articolo del 4 febbraio 2020. La Pressa riporta che un docente del Liceo Muratori di Modena il 27 gennaio avrebbe portato vino e dolci nella sua scuola per festeggiare la vittoria del candidato di centrosinistra Bonaccini. Il fatto è stato denunciato dai militanti di Azione Studentesca.

Apprendiamo con tristezza che in una classe 5° del Liceo Muratori San Carlo, un professore ha deciso di festeggiare con dolci e vino la vittoria di Stefano Bonaccini alle recenti elezioni regionali. Abbiamo deciso di attendere qualche giorno per parlare, perché a caldo la reazione avrebbe potuto dare adito a polemiche, non sul contenuto, ma sui toni.

Riconosciamo che non ci sia nulla di nuovo in tutto ciò: al Tassoni siamo stati attaccati per le nostre attività. Con perfetta coerenza, oggi nelle classi si sboccia per l’esito di un’elezione. Ci rendiamo conto che il concetto di imparzialità politica all’interno degli Istituti sia troppo complesso da recepire, e ormai ne abbiamo preso atto, e appunto arrivare a manifestare il proprio pensiero politico senza usare alcun tipo di argomentazione, se non una bottiglia di spumante, è purtroppo una tristissima scelta perfettamente coerente con questa idea di imparzialità. In una scuola che parla sì di educazione civica, ma che poi aborra ogni forma di dibattito o confronto tra idee politiche diverse, voler imporre il proprio pensiero agli studenti credendosi immuni da giudizi dall’alto della propria figura di insegnante, è senz’altro una mossa da vigliacchi e non da professori. Questa non-scuola non ci appartiene, noi crediamo ancora che gli studenti siano fuochi da accendere e non vasi da riempire. Aggiungiamo anche una cosa, non si beve vino in aula, sicuramente i genitori non saranno contenti di sapere che accade questo.

Come riportano Il Resto del CarlinoIl Giornale il docente di storia e filosofia ha negato che la natura dei festeggiamenti fosse la vittoria di Bonaccini alle elezioni regionali. TVQui ha raccolto la smentita del professore, che ha raccontato che quel giorno festeggiava la sua imminente pensione e si è dichiarato disponibile a un confronto chiarificatore con il gruppo Azione Studentesca che ha sollevato il caso.

 

Secondo il diretto interessato dunque, i festeggiamenti al Liceo Muratori Modena non interessavano la vittoria di Bonaccini, bensì il prossimo pensionamento del docente. Si attendono sviluppi.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News