L’evidente frecciata di Douglas Costa a Marotta e all’Inter: “Le porte non erano chiuse bene”

di Redazione Bufale |

Douglas Costa
L’evidente frecciata di Douglas Costa a Marotta e all’Inter: “Le porte non erano chiuse bene” Bufale.net

Sta facendo non poco rumore la presa di posizione da parte di Douglas Costa sui social, in particolare su Instagram, dopo la vittoria della Juventus contro l’Inter. Nel corso delle ultime due settimane si è parlato tanto della possibilità che i bianconeri fossero costretti a giocare contro i nerazzurri a porte chiuse, a causa dell’emergenza Coronavirus ormai ben nota a tutti. C’è stato un momento nel quale si era pensato che la partita si potesse disputare lunedì scorso a porte aperte, prima che i numeri dell’epidemia diventassero così delicati, ma Marotta rimandò al mittente la proposta da parte della Lega.

Douglas Costa ed il messaggio all’Inter

La questione è stata fatta a notare allo stesso Douglas Costa dopo la vittoria della sua Juventus contro l’Inter. Su Instagram, infatti, un tifoso bianconero ha ironizzato con lui sulla linea adottata da Marotta in questo periodo: “Attenti alle distanze! Altrimenti Marotta chiede la vittoria a tavolino“. Un messaggio come tanti, tutto sommato categorizzabile come normale sfottò dopo una partita particolarmente sentita dalle due tifoserie.

A sorpresa, come riporta Calciomercato.com, è arrivata la replica da parte dell’esterno brasiliano, con una frecciata ai nerazzurri che non è passata inosservata ai tifosi delle due squadre e agli addetti ai lavori. Douglas Costa, infatti, è intervenuto dicendo chiaramente quanto segue: “Non erano chiuse bene le porte.. oppure la prossima volta si gioca a luci spente“. Piuttosto raro che un calciatore si esponga in questo modo sui social.

Di sicuro la replica di Douglas Costa è stata particolarmente apprezzata dal pubblico bianconero, al punto da diventare immediatamente virale oggi 9 marzo. Staremo a vedere se nelle prossime settimane ci saranno iniziative da parte dei giocatori nerazzurri, anche se dopo la sconfitta rimediata ieri allo Stadium a porte chiuse questa appare ipotesi abbastanza remota.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News