Leghisti contro Salvini a favore del Decreto Zan e convertito, ma è una bufala

di Redazione Bufale |

Salvini
Leghisti contro Salvini a favore del Decreto Zan e convertito, ma è una bufala Bufale.net

C’è uno scatto creato per scherzo sui social, con il quale possiamo apprezzare Salvini convertito e a favore del Decreto Zan oggi 19 aprile, con uno spazio che il contenuto in questione si è ritagliato soprattutto su Facebook. Uno di quei fotomontaggi facilmente leggibili, anche per una scritta sul cartello che appare modificata con appositi programmi informatici. A quanto pare, però, non tutti hanno colto la natura del post, rendendo necessario un chiarimento da parte nostra.

Salvini convertito e a favore del Decreto Zan oggi, ma è solo uno scherzo

Come potete notare nella foto riportata ad inizio articolo, sembrerebbe che Salvini abbia cambiato idea sul Decreto Zan, la legge che una volta introdotta dovrebbe prevedere pene più severe per tutti coloro che verranno ritenuti colpevoli di reati associabili alla discriminazione sessuale. Progetto da sempre bocciato da Lega e Fratelli d’Italia, se pensiamo che Salvini e Meloni in tv non abbiano mai perso occasione per mettere in evidenza gli aspetti negativi di un progetto simile.

Questione complessa, che di tanto in tanto ha fatto venire a galla anche qualche bufala su quelli che saranno gli effetti del Decreto Zan, se approvato. Oggi, però, non intendiamo tornare su questioni così specifiche, in quanto a far notizia è la foto di Salvini con un cartello. Un’immagine che sembrerebbe segnare il cambio di passo da parte del leader del Carroccio nei confronti della proposta. Il tutto, in seguito a qualche gaffe che vi abbiamo documentato nel corso delle ultime settimane sulle nostre pagine.

Qualche sostenitore della Lega lo ha anche anche criticato, ma come si può notare dal post originale pubblicato da Salvini domenica 18 aprile su Facebook, si tratta chiaramente di una foto modificata. Dunque, nessun passo indietro da parte dell’ex Ministro dell’Interno nei confronti del Decreto Zan. Un dettaglio che, evidentemente, dovevamo chiarire a tutti.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News