Le mascherine “Boia Chi Molla” al Comune di Cologno Monzese, rimossi i post dopo la bufera

di Luca Mastinu |

Le mascherine “Boia Chi Molla” al Comune di Cologno Monzese, rimossi i post dopo la bufera Bufale.net

Hanno sollevato un polverone i selfie scattati da una giornalista con le mascherine “Boia chi molla” in bella vista al consiglio comunale di Cologno Monzese. Lo riporta Repubblica in un articolo pubblicato oggi, 28 maggio 2020, insieme ad altre testate nazionali e locali.

I due selfie sono comparsi in rete sia sul profilo personale della giornalista che sulla pagina Facebook Villa Casati che indica il municipio di Cologno Monzese, poi sono stati rimossi. Gli scatti duramente condannati dalla rete mostravano, nella prima foto, la giornalista in compagnia del primo cittadino (lui con una mascherina neutra) e la seconda in compagnia del vicesindaco, che però indossava la stessa mascherina della giornalista.

Le mascherine “Boia chi molla” si presentavano a tinta unica nera, con il tricolore da un lato e il motto fascista dall’altro. Gli scatti sono stati segnalati dall’Osservatorio Democratico sulle nuove destre Italia e come scrive Milano Today la giornalista – il suo profilo Facebook ha la privacy ristretta ai soli amici – ha eliminato gli scatti e ha scritto un post:

Abbiamo deciso di eliminare il video che abbiamo girato con la mascherina incriminata. Non per dare ragione a chi non sa fare altro che polemiche ma solo per rispetto verso a tutte le persone che si sono sentite ferite.

Il post parla di video in quanto, come spiega Giornalettismo, l’intento era quello di girare un video-comunicato sul rinvio del consiglio comunale. Forte è stato il dissenso anche da parte del Partito Democratico di Cologno Monzese, che fa anche sapere che il PD locale sta preparando una mozione di sfiducia verso il vicesindaco.

È dunque vera la notizia delle mascherine “Boia chi molla” indossate da una giornalista e dal vicesindaco di Cologno Monzese in alcuni selfie messi in rete e poi ritirati.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News