Le bufale più assurde sulla Maturità 2018: tra tracce prima prova e super controlli

di Redazione Bufale |

Maturità 2018
Le bufale più assurde sulla Maturità 2018: tra tracce prima prova e super controlli Bufale.net

Siamo ormai ad un passo dall’esame più atteso dell’anno, visto che domani 20 giugno scatta ufficialmente la Maturità 2018. Ecco dunque tornare attuali le solite bufale, alcune delle quali riguardanti la prima prova e le relative tracce, mentre altre investono più in generale tutte le sessioni che ci apprestiamo a vivere insieme. Del resto, la notte che anticipa l’inizio degli esami è un concentrato di emozioni e di ansie che induce tanti candidati anche a cercare qualche trucchetto per sentirsi più sicuri. Soprattutto in relazione alla prova scritta in programma ormai tra poche ore.

Andiamo con ordine, perché la bufala classica per la Maturità 2018 riguarda senza ombra di dubbio proprio la falsa credenza secondo cui è possibile trovare in Rete le potenziali tracce della prima prova. A nulla è valso il video fatto girare dal Ministero dell’Istruzione, per invitare i candidati a fare appello solo alle proprie conoscenze. Anche perché in questi casi il rischio spesso e volentieri è quello di imbattersi non solo in fake news, ma anche in vere e proprie truffe che comportano un impegno economico.

Il secondo punto da affrontare, a proposito delle bufale sulla Maturità 2018, investe invece il tema dei controlli. Se da un lato ribadiamo a tutti di fare attenzione affinché la propria prova non venga resa nulla, rispettando sempre e comunque le regole, allo stesso tempo è importante ricordare con non esistono Metal Detector o altri strumenti in grado di isolare i vari apparecchi tecnologici che potrebbero essere introdotti a scuola. Fate comunque molta attenzione.

L’altra grande bufala riguardante l’esame di Maturità 2018 e che di anno in anno si ripropone riguarda la prova orale. Non c’è vigilia senza la diffusione delle voci incontrollate a proposito dell’abolizione del colloquio faccia a faccia con la Commissione prescelta, al termine ovviamente delle tre prove scritte. Una testimonianza in merito la troverete anche nel nostro archivio, ma non escludiamo che quest’anno, magari all’ultimo minuto, possa essere partorita qualche altra perla super divertente. E voi siete pronti alla prima prova?

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News