Ladro colpito da proiettile, contro la legittima difesa: “Colpa di chi avete votato, sparerò per primo”

di Redazione Bufale |

Ladro colpito da proiettile
Ladro colpito da proiettile, contro la legittima difesa: “Colpa di chi avete votato, sparerò per primo” Bufale.net

Sta girando tantissimo anche oggi 30 aprile un video che ci mostra un presunto ladro colpito da proiettile nel bel mezzo di una rapina. Si tratterebbe all’apparenza di uno dei primi effetti della legge sulla legittima difesa, tanto voluta da Salvini e che in questi giorni ha fatto discutere non poco in Italia. Non è un caso che in tanti abbiano creduto al documento in questione, scagliandosi contro il protagonista sui social e augurandogli atroci sofferenza per il tentativo di furto non andato a segno.

Per chi non lo avesse ancora capito, non esiste alcun ladro colpito da un proiettile. Il protagonista del video in questione, infatti, è un noto troll che si diverte a pubblicare filmati in cui si finge di volta in volta un personaggio differente. Ogni volta qualcuno ci casca e crede a quello che dice, anche perché la sua “bravura” sta nel cogliere sempre temi attuali e in grado di alimentare forti discussioni sui social tra chi lo spalleggia e chi, per forza di cose, gli dà contro pensando ad una storia vera.

Invece, nulla di tutto questo. La storia del ladro colpito da un proiettile rappresenta la classica bufala che si trova in Rete, un po’ come avvenuto con lo stesso troll poche settimane fa, quando si finse social media manager dell’INPS. Il tutto, puntualmente, dopo il caso scoppiato a proposito delle risposte fornite tramite la pagina Facebook ufficiale sul reddito di cittadinanza. Potete approfondire quella storia con il nostro pezzo di allora.

Nel frattempo, occorre ricordare a tutti che il video denuncia del ladro colpito da proiettile è fake e mira solo ad alimentare polemiche sulla questione della legittima difesa, trascinando tutto il discorso sul confronto politico e sulle mosse di Salvini. Per completezza d’informazione, ecco il video originale di cui tanto si parla su Facebook il 30 aprile.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News