La TV svizzera si scaglia contro la bufala di Salvini sui 500.000 euro: “I soldi non piovono dal cielo”

di Redazione Bufale |

Salvini
La TV svizzera si scaglia contro la bufala di Salvini sui 500.000 euro: “I soldi non piovono dal cielo” Bufale.net

Ci sono alcuni risvolti importanti da prendere in esame in queste ore a proposito della Svizzera, visto che a detta di Salvini durante l’emergenza Coronavirus ci sono degli accrediti per i cittadini che potrebbero arrivare fino a 500.000 euro. Una fake news che, in realtà, abbiamo iniziato ad analizzare nei giorni scorsi con un primo articolo a tema, ma che questo sabato per forza di cose va ripresa. Da fonti locali, infatti, arrivano ulteriori smentite che hanno al centro del proprio mirino proprio il leader della Lega.

Cosa dive la TV svizzera di Stato a Salvini sui 500.000 euro

Andando con ordine, si deve necessariamente partire proprio dalle dichiarazioni che erano state rilasciate dallo stesso Salvini sull’argomento alcuni giorni fa. Ad una chiara domanda sulle sue aspettative nei confronti delle azioni di governo, l’ex Ministro dell’Interno aveva risposto con quanto segue: “Che si stampasse moneta. La Svizzera, compilando un foglio, ti mette a disposizione fino a 500’000 euro“. In pratica, a suo modo di vedere, la soluzione anche per l’Italia era ed è a portata di mano, seguendo appunto il modello svizzero.

Le cose stanno realmente così? A quanto pare no, almeno stando a quanto riportato da Il Fatto Quotidiano in questi giorni. La fonte, più in particolare, cita appunto i dettagli che sono stati riportati dalla TV svizzera di Stato, che ha risposto in modo esplicito e diretto allo stesso Salvini:

“No, in Svizzera i soldi non piovono dal cielo. L’entità delle fideiussioni garantite dalla Confederazione è stimata in 20 miliardi di franchi. Il programma non viene però finanziato stampando moneta e la sovranità monetaria della Svizzera non ha nulla a che vedere con il piano varato dal Governo”.

Dopo la bacchettata di Conte, raccontata ieri sera con un nostro approfondimento specifico, dunque, ne arriva un’altra per Salvini. La questione relativa al piano della Svizzera è diventata virale nei giorni scorsi in seguito alle dichiarazioni pubbliche da parte del numero uno del Carroccio, ma a detta degli stessi svizzeri le cose non stanno come sono state descritte dal leghista. Staremo a vedere se ci sarà una nuova replica di Salvini sulla storia dei 500.000 euro.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News