La Prof Ilaria Pappa non ce l’ha fatta: Il Mattino evidenzia il vaccino AstraZeneca di un mese fa

di Redazione Bufale |

Ilaria Pappa
La Prof Ilaria Pappa non ce l’ha fatta: Il Mattino evidenzia il vaccino AstraZeneca di un mese fa Bufale.net

La necessità dei giornalisti di associare tanti decessi al vaccino AstraZeneca è ormai risaputo, ma il caso della Professoressa Ilaria Pappa va probabilmente oltre ogni limite e logica di clickbait. Si sa, qualsiasi testata ha bisogno di traffico per sopravvivere ed in parte ne abbiamo parlato anche un paio di settimane fa. Il problema è quando si trasmettono implicitamente messaggi sbagliati con un titolo, difendendosi potenzialmente con il fatto che all’interno dell’articolo quelle stesse insinuazioni non vengono fatte.

Perché è sbagliato il titolo di ‘Il Mattino’ su Ilaria Pappa e sul vaccino AstraZeneca

Inutile girarci attorno con diplomazia, il titolo pubblicato da “Il Mattino” su Ilaria Pappa segue solo la logica del click come ragione di vita. Associando in qualche modo il decesso al vaccino AstraZeneca, si sa, vengono innescati strani meccanismi nelle menti dei lettori, alimentando ansie e paure che ad oggi non hanno motivo di esistere. EMA ha scagionato il prodotto e, almeno per ora, non abbiamo una sola autopsia in grado di dimostrare la correlazione tra somministrazioni del prodotto e alcuni decessi.

Non è un caso che nell’articolo incriminato non siano ipotizzati nessi, ma nel momento in cui si lancia sui social un titolo come ‘Ischia, prof di 31 anni morta per arresto cardiaco: un mese fa aveva fatto il vaccino Astrazeneca’, è chiaro che la deriva sia dietro l’angolo. Anche perché, chiunque abbia esercitato almeno una volta nella vita la professione del giornalista, sa bene che piazzare i due punti all’interno di un titolo vuol dire creare in qualche modo una correlazione tra eventi.

Correlazione che, in questo caso, investe necessariamente un fatto tragico, come il decesso della professoressa Ilaria Pappa, con il fatto che le abbiano somministrato il vaccino AstraZeneca. Ad accentuare la forzatura, poi, il fatto che la donna si sia sottoposta alla vaccinazione ben 26 giorni fa e che la stessa docente aveva già avuto un episodio di ictus ischemico. 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News