Lautaro Martinez graziato dall’espulsione a Genova, Chiesa no: la rabbia dei tifosi juventini

di Redazione Bufale |

Chiesa
Lautaro Martinez graziato dall’espulsione a Genova, Chiesa no: la rabbia dei tifosi juventini Bufale.net

Il cartellino giallo rimediato da Lautaro Martinez a Marassi contro il Genoa ha sollevato molte polemiche tra i tifosi della Juventus. Più che l’espulsione mancata, le proteste nascono dal differente trattamento rispetto a quanto avvenuto con Chiesa a Crotone una settimana fa. Effettivamente, le moviole del giorno non ritengono giusta l’espulsione dell’argentino, come una settimana fa la maggior parte degli addetti ai lavori giudicò severa la decisione di espellere il bianconero. Entrambi i falli, per quanto duri, non trasmettono la sensazione di voler far male all’avversario.

Articolo originale su Chiesa a Crotone del 18 ottobre

Ci sono alcune indicazioni interessanti che arrivano dal Corriere dello Sport, a proposito della moviola di Crotone-Juventus. Secondo la nota testata romana, infatti, l’anticipo di Serie A è stato caratterizzato da diversi episodi molto dubbi che hanno inevitabilmente condizionato l’andamento della partita. Se da un lato è stato giusto annullare il gol di Morata, con un fuorigioco millimetrico che va comunque punito nell’epoca del VAR, almeno altri due episodi hanno lasciato non pochi dubbi a detta della fonte.

Alcuni dettagli sulla moviola di Crotone-Juve

L’anticipo andato in onda su DAZN, infatti, presenta almeno un paio di situazioni dubbie. Ad esempio, l’analisi sulla moviola di Crotone-Juve parte dall’espulsione di Chiesa. Secondo il Corriere dello Sport, nonostante qualcuno stia avanzando raffronti con il rosso a Vecino di oltre due anni fa in quel famoso Inter-Juve, qui c’è un dettaglio rilevante. Il piede di Chiesa, infatti, non è a martello, ma soprattutto segue la linea e la traiettoria della sua corsa. Quello di Vecino, invece, deviò all’ultimo istante per colpire Mandzukic.

Ancora, il noto giornale ha messo in evidenza anche un altro dettaglio con l’analisi della moviola di Crotone-Juve, sottolineando che con ogni probabilità ci fosse un’espulsione a Cigarini a causa di un intervento troppo energico nei confronti di Morata, appena ripartito. Strascichi che per forza di cose fanno discutere stamane, e che tuttavia secondo lo stesso CdS non giustificano una prova di squadra insufficiente per la Juve di Pirlo a Crotone.

Non è un caso che anche il tecnico, in conferenza stampa, abbia fatto intendere di non aver troppo apprezzato l’arbitraggio in terra calabrese, nel momento in cui gli sono state poste domande chiare sulla moviola di Crotone-Juve. Intanto, la squadra ha già iniziato la preparazione al match di Champions League.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News