La gaffe di Barbara D’Urso che cucina la zucca con sobrietà: il fornello è spento

di Redazione Bufale |

Barbara D'Urso
La gaffe di Barbara D’Urso che cucina la zucca con sobrietà: il fornello è spento Bufale.net

Ritagliamoci una parentesi più leggera, con un post social di Barbara D’Urso diventato popolare in queste ore non per le ragioni pianificate dalla conduttrice napoletana. In particolare, dopo le polemiche sugli ascolti di domenica scorsa, che abbiamo avuto modo di analizzare anche sulle nostre pagine, sta prendendo piede un contenuto pubblicato dalla diretta interessata. Il contesto è quello di casa sua, mentre era impegnata a cucinare la zucca come si può notare dallo scatto ad inizio articolo.

Focus sulla gaffe di Barbara D’Urso che cucina la zucca a fuoco spento

La foto in questione ha sollevato notevoli discussioni. Il primo elemento sul quale si sono concentrati in tanti è la scarsa sobrietà della conduttrice. Un abbigliamento non proprio idoneo per coloro che si mettono ai fornelli, al punto che in tanti hanno ironizzato su questo punto. Tuttavia, il dettaglio sul quale ci si è concentrati maggiormente è quello del gas spento. Insomma, nonostante dica di essere impegnata a cucinare la zucca, l’attimo immortalato pare non essere congruo. In tanti, su Facebook, glie l’hanno fatto notare:

“Anch’io cucino la zucca con il vestitino leopardato e i tacchi a spillo!! Sempre!! si si!! Col cuore”;
“Mia madre per cucinare in pantofole si e ritrovata con 14 figli figurati se metteva i tacchi a spillo e la minigonna. A mio padre piaceva tanto la zucca”;
“Questa deve essere una di quelle zucche “magiche” OGM coltivate da quel cafone di Hagrid, il che spiegherebbe anche la cottura col fornello spento”;
“Tralasciando i tacchi, ti faccio i complimenti per riuscire a cucinare col fornello spento”.

Insomma, fan impietosi con Barbara D’Urso su Facebook, auspicando che la prossima volta ricordi di cucinare la zucca con fuoco acceso. Sull’abbigliamento, invece, tutto ruota attorno al gusto personale di ognuno. Situazione singolare, dunque, ma nulla di grave. Si vedono cose ben peggiori sui social.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News