La confessione dell’operaio italiano che ha causato l’incendio di Notre Dame a Parigi: le immagini

di Redazione Bufale |

Incendio di Notre Dame
La confessione dell’operaio italiano che ha causato l’incendio di Notre Dame a Parigi: le immagini Bufale.net

Un po’ come avvenuto con il caso del membro della giuria a Sanremo, da noi prontamente riportato, un nuovo video bufala sta spopolando in merito all’incedo di Notre Dame a Parigi. No, questa volta non dite che è un esperimento sociale, tanto meno che è un eroe social e che i cricetini che lo seguono sono i veri analfabeti. Troppo comodo e troppo facile. Qui si tocca il fondo e lo si fa con cattiveria. Sì, questa è cattiveria.

Le indagini ancora in corso sono alla ricerca della causa dell’incendio di Notre Dame eppure lui, lo stesso che a più riprese è stato smascherato dalla rete, torna sul pezzo e si spaccia per un operaio italiano che avrebbe provocato il rogo di una delle più grandi bellezze del mondo. Non spenderemo tante parole, non oggi. Siamo qui per dirvi solamente che questo non-eroe, questo signore che sfrutta l’ondata del momento per raccontare falsità, non è ciò che dice di essere.

Mente. Non scherza. Mente. L’ipotesi degli inquirenti è quella di un incendio accidentale. Nient’altro. Fate tacere il resto e seguite le fonti, lasciate perdere i santoni social, oggi vi sono nemici. Insomma, come al solito si sfrutta al massimo la risonanza che un evento come l’incendio di Notre Dame sta avendo dal punto di vista mediatico, nel tentativo di ingannare coloro che hanno meno dimestichezza con il mondo dei troll, come potete facilmente immaginare.

Recitazione pura, alla quale vogliamo dedicare un articolo, in modo tale che gli utenti possano associare le immagini in questione a quella che è a tutti gli effetti una fake news. Insomma, diffidate sempre di contenuti del genere, anche perché in merito all’incendio di Notre Dame a Parigi sono destinate a venire alla luce moltissime bufale oggi 16 aprile. Ecco il video in questione, in modo tale che tutti abbiano piena consapevolezza del contenuto che sta circolando da ieri sera.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News