Kulusevski all’Inter saltato per colpa di Conte: retroscena Sky, svedese perplesso sul tecnico

di Redazione Bufale |

Kulusevski
Kulusevski all’Inter saltato per colpa di Conte: retroscena Sky, svedese perplesso sul tecnico Bufale.net

Una fonte autorevole come Sky, questa mattina, ha riportato alcuni retroscena molto interessanti a proposito del trasferimento ormai certo di Kulusevski alla Juventus. In particolare, la curiosità dei tifosi verte in queste ore sui retroscena di un affare che sembrava ormai fatto per i nerazzurri, che a conti fatti avevano trovato un accordo di massima con l’Atalanta. Qualcosa è poi andato storto, al punto che la Vecchia Signora in meno di 24 ore è riuscita a chiudere l’affare.

I dettagli di Sky su Kulusevski alla Juventus

In particolare, Sky svela quali siano state le reali ragioni che hanno portato alla mancata chiusura dell’Inter per Kulusevski, nonostante Marotta fosse nettamente in vantaggio sui bianconeri. Alla base di tutto, oltre all’accordo non ancora raggiunto tra i nerazzurri e l’entourage del giocatore per l’ingaggio, anche le perplessità del diretto interessato sul sistema di gioco adottato da Conte:

“L’Atalanta proprietaria del cartellino aveva trovato un’intesa di massima con il club nerazzurro, che si era mosso per primo, per il passaggio di Kulusevski a Milano, mancava però l’accordo con gli agenti del giocatore. In questo senso l’agente Stefano Sem aveva incontrato l’Inter senza però trovare un’intesa, anche per alcune perplessità tattiche esposte dallo stesso Kulusevski. Nel frattempo si è fatta avanti la Juve che ha trovato in poco tempo l’accordo economico con il calciatore sulla base di 2,5 milioni più bonus a salire per i prossimi 5 anni”.

Insomma, una telenovela che si è conclusa nel modo più inatteso, coi tifosi dell’Inter che hanno dovuto incassare una pesante delusione di mercato per il mancato approdo in nerazzurro di Kulusevski, talento puro che quest’anno sta davvero facendo la differenza in Serie A. La Juventus, dal canto suo, l’avrebbe spuntata sia per questioni economiche, sia per alcuni dettami tattici di Conte che evidentemente non convincevano il giovane del Parma.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News