Kamala Harris, la bufala di “Kamal Aroush” e la pruriginosa fissazione del Patriota Q per il sesso (altrui)

di Shadow Ranger |

Kamala Harris, la bufala di “Kamal Aroush” e la pruriginosa fissazione del Patriota Q per il sesso (altrui) Bufale.net

Il Patriota Q, abbiamo visto in molte occasioni ancora prima del misterioso caso di “Kamala Aroush” ha due grandi attitudini che lo rendono il più bizzarro personaggio nel mondo del complotto.

Non riesce a stare più di cinque secondi senza umiliarsi e, come il Medioman di Fabio De Luigi, si presenta al mondo come “un adorabile mentecatto che ha la rara dote di non capire un ca**o del mondo che lo circonda”.

Perso tra le sue fantasie di potere e il bisogno spasmodico di eccitare le folle e diventare il grottesco sicofante del Presidente Uscente Donald Trump, passando nella sua stessa narrazione immaginaria da “Miglior amico di Trump e capo di tutte le spie del mondo” a “Il Waylon Smithers personale di Trump”, fantasie macho-omoerotiche comprese

Questo è come QAnon vede Donald Trump...
Questo è come QAnon vede Donald Trump…

Non dobbiamo dimenticarci, prima di sottoporre a fact checking l’ovvio per l’ennesima volta le vere origini segrete del Patriota Q.

Un personaggio inventato nato nelle lande di 4chan, la patria internazionale del “Maschio Beta”. Ovvero l’emarginato sociale, il nerd, l’incel, l’uomo devirilizzato che sogna ossessivamente i coiti che non potrà mai avere, vagheggiando il “beta uprising”, la “rivolta dei nerd” che lo porterà finalmente a godere dell’estasi suprema che è tipica dell’Idillio dell’Amore.

Un personaggio quindi eternamente bloccato in una sessualità stentata, ormonale e adolescenziale, che usa abitualmente “cuck” e “f*g”, “fro*io” e “cornuto” come insulti nel modo in cui un adolescente sboccato ed emarginato farebbe.

Con una simile macchia nel passato, è evidente che quando il Patriota Q cerca di attaccar briga con te, lo farà chiamandoti “fro*io”, “cornuto” o “pedofilo”. O tutte e tre le cose contemporaneamente.

Infatti se per una persona normale la transessualità è un dato di fatto, un elemento che nessuno sicuro di sé e sano di mente potrebbe mai inventarsi di qualcuno come insulto o ingiuria, una mascolinità tossica e incerta come quella dell’autonominato “maschio beta”, e quindi del Patriota Q da questi creato lo porterà a inserirla nella sua personale trifecta del tentativo di attaccar briga.

Denunciando le proprie insicurezze sessuali più che le altrui.

Kamala Harris, “Kamal Aroush” e la pruriginosa fissazione del Patriota Q per il sesso (altrui)

Come già accadde alla povera Michelle Obama, ecco che il Patriota Q arriva ad inventarsi in una improbabile combo di bufale degna dell’adolescente bidonato al ballo di fine anno dalla bellissima della scuola che gli promette che piuttosto che uscire con lui andrà a ballare col Quarterback, se lo limonerà il più duro possibile e lo manderà a chiamare per fargli vedere quello che si sta perdendo (citazione necessaria), si affretta a dichiarare che Kamala Harris era comunque un uomo, figlio di un generale dell’armata Satanistica Libica.

Kamala Harris, la bufala di "Kamal Aroush" e la pruriginosa fissazione del Patriota Q per il sesso (altrui)
Kamala Harris, la bufala di “Kamal Aroush” e la pruriginosa fissazione del Patriota Q per il sesso (altrui)

Il tutto armato di Faceapp, col tipico livore dell’adolescente brufoloso mollato al ballo di fine anno che ha scoperto l’esistenza dei filtri di Facebook ed ha imparato ad aggiungere la sua firma e la parola “Pedofilo” col Paint di Windows.

In realtà, a parte l’oltraggiosa e grottesca invenzione dell'”armata satanista” buttata così, de botto e senza senso, l’intera infanzia ed adolescenza di Kamala Harris è documentata in ogni dove.

Anche per “merito” (o demerito?) di altri complottisti pronti invece a spergiurare che, in fondo, una donna di ascendenze Giamaicane sia più “bianca” di quello che si crede. Come se la cosa contasse qualcosa.

Ma proprio a questo dobbiamo uno scrutinio totale sull’esistenza di Kamala Harris che esclude che il Patriota Q, armato di una schermata di Faceapp, riesca a dimostrare più del fatto di essere stato ufficialmente degradato da Supereroe, capo di tutte le Spie del Mondo e Miglior Amico per sempre di Donald Trump a Maschio Beta, Incel per la vita, sospeso tra il rifiuto delle Kamala Harris del mondo, un grottesco livore verso la sessualità femminile (che pur occulta cercando attenzioni nei gruppi di “mamme informate”) ed una curiosa pulsione erotica verso i fotomontaggi di Trump a petto nudo…

Un’altra volta, Patriota Q. Un’altra volta…

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News