Italia-Inghilterra si rigioca: petizione ancora irrefrenabile undici giorni dopo Wembley

di Redazione Bufale |

Italia-Inghilterra si rigioca
Italia-Inghilterra si rigioca: petizione ancora irrefrenabile undici giorni dopo Wembley Bufale.net

Italia-Inghilterra si rigioca, almeno stando alla volontà dei nostri avversari emersa tramite la famosa petizione. La stessa di cui vi abbiamo parlato la scorsa settimana con un altro articolo, per intenderci, e che a conti fatti a distanza di undici giorni dalla finale di Wembley fa emergere ancora la voglia di rivincita nel Regno Unito. La totale incapacità di accettare il verdetto del campo, giunto dopo la lotteria dei calci di rigore, oltre al fatto che la loro nazionale non vinca nulla dal 1966. Queste le leve emotive dietro un’iniziativa del genere.

Italia-Inghilterra si rigioca? Marchisio accetta la sfida che arriva dalla petizione

Curioso evidenziare come sia arrivata una risposta significativa dopo la petizione “Italia-Inghilterra si rigioca”. In particolare, nelle ultime ore l’ex calciatore Claudio Marchisio, attualmente collaboratore della Rai, ha affermato senza troppi giri di parole che gli azzurri potrebbero ripetere quella partita altre mille volte, uscendo sempre vincitori. Questo perché Mancini è riuscito a convincere la nostra nazionale dei propri mezzi, facendoci superare qualsiasi ostacolo.

Nel frattempo, la petizione non si arresta e a quasi due settimane dalla partita decisiva di Euro 2020 continua a raccogliere consensi all’interno di Change.org. Incredibile a dirsi, ma qualcuno ritiene ancora oggi utile portare avanti un discorso di questo tipo in giro per il mondo. Dopo l’ultimo aggiornamento che vi abbiamo fornito di recente, nel dettaglio, la raccolta firme ora si appresta a varcare la soglia delle 150.000 unità. Dato emblematico, che ci racconta lo stato d’animo di chi ancora non ha superato lo shock di quella partita.

Italia-Inghilterra si rigioca, ma anche no. Inutile dire che non ci siano i presupposi affinché la petizione in questione possa avere seguito, in attesa che anche i tifosi inglesi si mettano l’anima in pace una volta per tutte dopo il rigore di Saka parato da Donnarumma. Sarebbe anche il momento opportuno questo.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News