Israele smentisce Draghi sulla situazione dei vaccinati ricoverati: gaffe NoVax dal Jerusalem Post

di Redazione Bufale |

Israele smentisce Draghi
Israele smentisce Draghi sulla situazione dei vaccinati ricoverati: gaffe NoVax dal Jerusalem Post Bufale.net

Fare il copia e incolla degli articoli sparsi sul web, senza approfondire e dare la propria interpretazione, espone a brutte figure come quella alla quale si va incontro affermando che Israele smentisce Draghi. Si tratta di analisi di chiaro stampo “NoVax”, secondo cui la situazione dei vaccinati ricoverati nel Paese (descritta dal Jerusalem Post) sarebbe sufficiente per spiegare l’inutilità del green pass. In verità, abbiamo dedicato un primo articolo alla questione già in mattinata, ma evidentemente alcuni concetti non sono chiari a tutti.

Non è vero che Israele smentisce Draghi su situazione ricoverati vaccinati e green pass da Jerusalem Post

Una presa di posizione sbagliata e per certi versi puerile, con cui non si riesce a guardare al di là del proprio naso. A prescindere da quello che si pensi su vaccini e misure adottate. Ora, abbiamo notato sui social un commento al nostro primo articolo che abbiamo molto apprezzato e che spiega in termini matematici il fenomeno che si è venuto a creare. Perché se da un lato è vero che la situazione generale ci presenta più vaccinati ricoverati rispetto ai non vaccinati, non ha alcun senso ritenere che ‘Israele smentisce Draghi’. Questa l’analisi:

Poniamo un esempio: se la percentuale dei vaccinati in Israele fosse dell’85%. Questo vuol dire che su 1000 persone 850 hanno fatto una doppia dose di vaccino e 150 no. Fin qui penso che sia chiaro anche per il complottista più accanito. Ora, il fatto che abbiano il 58% di malati tra i vaccinati non dimostra che il vaccino non sia efficace. Al contrario, ipotizziamo che i malati siano 100: 58 tra i vaccinati e 42 tra i non vaccinati. Ora incrociamo i dati. Su 850 vaccinati se ne sono ammalati 58. Su 150 non vaccinati se ne sono ammalati 42“.

L’esempio è generico, nel senso che in Israele le persone con due dosi di vaccino sono sul 60%. Chiaro che nei Paesi in cui ci si ritrovi più avanti con la campagna di vaccinazione (soprattutto in termini percentuali), i ricoverati vaccinati tendano ad essere in valore assoluto in numero più elevato. Senza dimenticare che il dato dovrebbe tener conto soprattutto delle terapie intensive.

Cosa vuol dire questo? Non certo che Israele smentisce Draghi sul green pass. Non certo che i vaccinati ricoverati mettano tutto in discussione nel Paese, ma che ci sia una percentuale di ricoverati molto più elevata tra i non vaccinati, rispetto alle tantissime persone già vaccinate. Questo, partendo dall’assunto che il vaccino non copra al 100% le potenziali ospedalizzazioni da Covid, ma ben oltre il 90% come emerge dal Jerusalem Post.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News