Infermiera Khalila Mitchell con paralisi di Bell dopo il vaccino Covid: scarseggiano le fonti

di Redazione Bufale |

Khalila Mitchell
Infermiera Khalila Mitchell con paralisi di Bell dopo il vaccino Covid: scarseggiano le fonti Bufale.net

Sta diventando famosa in giro per il web la figura di Khalila Mitchell, ragazza che afferma di essere infermiera e di dover fare i conti con la paralisi di Bell dopo la somministrazione del vaccino Covid. Presumibilmente quello di Pfizer, visto il momento storico molto particolare che stiamo vivendo. Ora, nelle ultime ore abbiamo già pubblicato un approfondimento sulle fake news che gravitano attorno al prodotto che oggi ha fatto il suo esordio ufficiale in Italia, mentre dagli USA continuano ad arrivare testimonianze che vanno esaminate con molta attenzione.

Cosa sappiamo su Khalila Mitchell e la correlazione tra paralisi di Bell e vaccino Covid di Pfizer

Cosa sappiamo sulla storia di Khalila Mitchell? Senza voler forzatamente mettere in discussione le parole che vengono pronunciate nel video a fine articolo, è inevitabile che da parte nostra ci sia una verifica delle fonti. Neanche quelle locali, almeno per ora, hanno preso in esame il caso dell’infermiera. Insomma, il mondo giornalistico americano non si è ancora interessato alla paralisi di Bell per la donna, come potenziale effetto del vaccino Covid.

Fondamentalmente, il bugiardino, la paralisi di Bell è inserita senza nesso di causalità. Come evidenziato anche da un report di Euronews pubblicato poco più di una settimana fa, il vaccino Covid di Pfizer ha fatto emergere quattro casi di paralisi di Bell su oltre 43.000 somministrazioni. Gli studi al momento convergono sulle patologie pregresse per queste persone all’origine del problema riscontrato, anche se il nesso non è ad oggi totalmente escluso.

Ci sono dunque diversi aspetti da tenere a mente a proposito di Khalila Mitchell. Il primo è che al momento la notizia non sia verificata. Non ci sono fonti per affermare che l’infermiera dica il vero, almeno per ora. In seconda istanza, casi di paralisi di Bell sono possibili, ma ad oggi non ci sono prove sulla correlazione con il vaccino Covid di Pfizer. Infine, la paralisi, è opportuno ricordarlo, mostra evidenti segni di miglioramento entro dieci giorni nella maggioranza dei casi (fonte Wikipedia). Anche senza trattamento specifico. Ecco il video relativo a Khalila Mitchell.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News