Immigrato non può mangiare: attacca Salvini e viene insultato, ma è Snoop Dogg

di Redazione Bufale |

Immigrato
Immigrato non può mangiare: attacca Salvini e viene insultato, ma è Snoop Dogg Bufale.net

Sono ancora disponibili e rintracciabili sui social i commenti ad un post ironico, in cui si parla di un immigrato che non può mangiare a causa di difficoltà economiche, con relativo attacco a Salvini. Il meme ci mostra la sua foto ed un virgolettato come sempre non verificato, a maggior ragione se si pensa che siamo al cospetto di un “troll“. Eppure, tanto è bastato per fargli ricevere insulti, senza sapere che l’uomo protagonista di questo scatto è Snoop Dogg, uno dei rapper più famosi al mondo.

I commenti anti “immigrato” Snoop Dogg che “attacca” Salvini

Si tratta di una vicenda che ricorda moltissimo la questione dei meme sui Marò sostituiti da Gigi D’Agostino, come vi abbiamo riportato pochi giorni fa. La foto del presunto immigrato, come accennato in precedenza, si riferisce a Snoop Dogg, personaggio evidentemente non conosciuto a coloro che hanno deciso di prendere le difese di Salvini in seguito alle parole di questo soggetto che ovviamente non sono state pronunciate:

“La colpa è tua che sei hai venuto a fare viva Salvini viva la Lega”;

“Ritorna al tuo paese”;

“Vendi la collana. E torna a casa tua!”

“Per me puoi fare una buona dieta, visto che stai piazzato bene.Finite la con questi video furlocchi”.

Questo, dunque, il tenore dei commenti “ripetibili”, ovvero quelli che possiamo riportarvi in quanto non contenenti insulti nei confronti del finto immigrato. Altri sono decisamente meno diplomatici e riportano una serie di insulti per l’uomo della foto, nonostante ci siano altri riscontri di coloro che hanno riconosciuto Snoop Dogg e che al contempo provano a far rientrare la discussione su binari più realistici.

Trovate tutto nella pagina Facebook ironica “Romani per Salvini“. A prescindere dal fatto che si parli di Salvini, la storia di “Snoop Dogg immigrato” ci dice che troppo spesso gli italiani pubblichino commenti senza avere padronanza dell’argomento di cui si parli in quel preciso istante.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News