Imbarazzo durante “Porta a Porta”: Bruno Vespa rimprovera Al Bano che non vuole AstraZeneca

di Redazione Bufale |

Al Bano
Imbarazzo durante “Porta a Porta”: Bruno Vespa rimprovera Al Bano che non vuole AstraZeneca Bufale.net

Situazione di forte imbarazzo a Porta a Porta dove Bruno Vespa, nel giorno in cui l’EMA ha dato il via libera per proseguire con la somministrazione dei vaccini Astrazeneca, fa intervenire Al Bano sulla vicenda che, già in passato, aveva rilasciato dichiarazioni no-vax. Un colpo basso per chi da giorni sta cercando di convincere quanti più italiani possibili a vaccinarsi e soprattutto a non aver preoccupazioni nei confronti del vaccino Astrazeneca.

Cosa ha detto Bruno Vespa ad Al Bano dopo le sue parole su AstraZeneca

A dirla tutta, non è la prima volta che Al Bano è protagonista di uscite particolari sul vaccino, come osservato qualche settimana fa a “Fuori dal Coro” su Rete 4. Sappiamo ormai da tempo che solo con il vaccino anti-Covid riusciremo ad uscire da questa vicenda, ma la Rai ci ha lasciato davvero a bocca aperta dando la parola ad Al Bano che ovviamente ne ha detta un’altra delle sue.

Il cantante di Cellino San Marco ha infatti esordito dicendo che se fosse per lui sceglierebbe o Pfizer o Sputnik, quest’ultimo tra l’altro non è stato ancora vidimato dall’EMA. Qui è intervenuto però Vespa dicendo che non si è al bar dove si può tranquillamente scegliere tra un analcolico rosso o bianco, creando a sua volta un clima gioviale e non è di certo questo il messaggio che deve passare.

Al Bano non si è mai fidato dei vaccini e lo ha detto già in passato, ha delle perplessità su Astrazeneca per quanto accaduto, ma anche Bassetti ha cercato di spiegargli come i rischi di questo vaccino e i vari effetti collaterali non siano maggiori rispetto ad altri. Insomma, ance quando si prendono delle medicine c’è il rischio che l’organismo possa reagire in modo sbagliato. Trovate tutto al minuto 56 su Rai Play.

Tra l’altro è stato verificato come i casi di trombi dopo la somministrazione del vaccino Astrazeneca non siano collegati a quest’ultimo. E’ importante che passi più il messaggio di Bassetti che quello di Al Bano, ma siamo sicuri che la maggior parte degli italiani avrà mostrato solidarietà nei confronti del cantante di Cellino San Marco. La Rai l’ha combinata davvero grossa stavolta e sappiamo quanto i media stiano incidendo negativamente sulla campagna vaccinale in Italia.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News