Il video del migrante che distrugge le auto con la voce di Laura Boldrini in sottofondo

di Luca Mastinu |

Il mendicante del web di oggi propone il video di un migrante intento a distruggere una serie di auto parcheggiate mentre, in sottofondo, si sente la voce di Laura Boldrini.

 

Nel 2014 Laura Boldrini, allora presidente della Camera dei Deputati, fece un intervento per presentare il Rapporto Italiadecide dedicato al turismo italiano, come testimonia un servizio caricato in rete dall’agenzia Vista il 31 marzo 2014:

L’audio di questo video è stato montato, in questi giorni, su un video che riprende un ragazzo di colore mentre distrugge una serie di macchine parcheggiate, nel chiaro intento di cercare la contraddizione tra le parole della Boldrini e le azioni di un migrante.

Il video è stato girato in Germania

Il video, tuttavia, è stato girato in Baviera, in Germania, nella cittadina di Donauwörth. Lo stesso video è stato fatto girare a partire da luglio 2019 in più pagine Facebook straniere e sul sito di fact-checking tedesco Correctiv.org troviamo un riscontro ufficiale.

L’uomo era ospite dall’agosto 2018 presso la struttura Anchor, nel distretto di Augsburg, e soffre di disturbi psichici. L’episodio è stato confermato all’autrice dell’articolo dalla polizia del distretto tramite un’email privata, e in seguito con un comunicato stampa nel quale, al punto 6, troviamo l’episodio che ci interessa. L’uomo, un ragazzo di 19 anni proveniente dalla Nigeria, era stato segnalato alla polizia alle 8:50 del mattino del 7 luglio 2019 e all’arrivo degli agenti, dunque durante le manovre di arresto, l’uomo si era dimostrato in uno stato confusionale tanto da richiedere un trasporto presso l’ospedale di Donauwörth per ricevere le cure mediche.

La stima dei danni ammontava a 50.000 euro.

Parliamo di acchiappalike, dunque, perché il mendicante del web che ha creato questo video ha voluto far intendere che fosse stato girato in Italia inserendo l’audio del discorso di Laura Boldrini.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News