Il tristemente noto gender gap delle multinazionali

di PassaportoFuturo |

Il tristemente noto gender gap delle multinazionali Bufale.net

Dal 1998 Fortune classifica le donne più potenti nel mondo degli affari utilizzando quattro differenti criteri:

  • La dimensione e l’importanza del business nell’economia globale;
  • La direzione del business;
  • La carriera;
  • L’ influenza sociale e culturale.

Nel 2020 è stato aggiunto un quinto criterio: usa la sua influenza per plasmare nel migliore dei modi la sua azienda e il mondo?
Il primo posto nella classifica dell’anno appena concluso è stato assegnato alla CEO di Accenture, Julie Sweet.

Accenture, nel solo anno fiscale 2020, ha raggiunto 44,3 miliardi di dollari di entrare e 5 miliardi circa di profitto (in aumento rispetto all’anno fiscale precedente).

 

Julie Sweet è il primo amministratore delegato donna della multinazionale. È fortemente attiva sui temi di inclusion & diversity, uno dei suoi obiettivi primari è quello di azzerare il gender gap. La CEO di Accenture fa parte del centro studi di Catalyst, un’organizzazione globale senza scopo di lucro che dal 1962 si occupa di aiutare a costruire ambienti lavorativi inclusivi in cui il talento delle donne venga riconosciuto al pari di quello maschile.

Secondo i recenti e (tristemente) noti report Istat, è stato sottolineato come su 101 mila persone che hanno perso il lavoro a dicembre 2020, quasi la totalità sono donne. In controtendenza è la multinazionale della Sweet la quale, entro il 2025, ha l’obiettivo di raggiungere un equilibrio e quindi la parità di genere tra uomo e donne tramite formazione e eventi dedicati.

Secondo te, cosa si potrebbe fare per ridurre il gender gap nelle multinazionali?

Passaporto Futuro è un’iniziativa no profit promossa da giovani studenti spinti dalla voglia di divulgare la conoscenza acquisita nel corso dei loro studi.

Assieme a Bufale.net collabora per la stesura di una rubrica chiamata “Bufale Junior” con l’obiettivo di creare una conoscenza sana e condivisa.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News