Il TG2 alimenta la bufala di Salvini sui 6 euro agli italiani bisognosi: monta la protesta

di Redazione Bufale |

Salvini
Il TG2 alimenta la bufala di Salvini sui 6 euro agli italiani bisognosi: monta la protesta Bufale.net

Sta facendo discutere in queste ore la notizia riguardante il TG2, che nell’edizione delle 13 di domenica 29 marzo avrebbe alimentato la bufala diffusa da Salvini sabato sera, in merito al nuovo decreto governativo. Stiamo parlando dei 400 milioni di euro destinati ai singoli sindaci sul territorio ed alla prima analisi che abbiamo condiviso proprio ieri sul nostro sito. Proviamo a ricostruire quanto avvenuto, in modo che tutti possano avere la giusta percezione degli eventi.

Salvini sbaglia il calcolo dopo il decreto ed il TG2 rincara la dose

Per farvela breve, Salvini sabato sera ha calcolato i 400 milioni di euro da destinare a tutti gli italiani. Una popolazione di 60 milioni di abitanti circa, che a conti fatti comporterebbe un contributo pari a 6 euro a testa. Elemosina secondo il leader della Lega e apparentemente le cose sembrano stare proprio così, se non fosse che il decreto in questione sia destinato esclusivamente alle fasce più deboli. Insomma, a quelle persone che fanno fatica a coprire i normali pasti quotidiani.

La polemica nasce dal fatto che il TG2, poco più di 24 ore, abbia riportato quanto dichiarato da Salvini come una notizia normale e senza far presente che l’errore da parte dell’ex Ministro dell’Interno, a conti fatti, alimenti disinformazione a proposito di un argomento molto delicato per gli italiani. A maggior ragione in piena emergenza sanitaria, con il Coronavirus che solo oggi 30 marzo ha dato i primi segnali di contenimento secondo i numeri di contagi nel nostro Paese. Staremo a vedere se ci saranno ulteriori polemiche politiche a stretto giro.

Ecco il video che ci mostra il modo in cui sia stato presentato il servizio del TG2, oltre alla riproposizione della tesi portata avanti da Salvini dopo aver appreso i contenuti del nuovo decreto del governo per fronteggiare la pesante emergenza economica dovuta al Coronavirus.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News