Il padre di Angela da Mondello indagato per assenteismo, la figlia: “Non ne so niente”

di Luca Mastinu |

Il padre di Angela da Mondello indagato per assenteismo, la figlia: “Non ne so niente” Bufale.net

Il nome del padre di Angela da Mondello, all’anagrafe Angela Chianello, risulta tra i 28 indagati per assenteismo del Comune di Palermo e di alcune società partecipate in servizio ai cantieri culturali alla Zisa. Lui, Isidoro Chianello, come gli altri 27 si allontanava dal lavoro per svolgere attività sportiva, per poi ritornare in Comune per timbrare il cartellino e registrare l’uscita.

28 misure cautelari

La Procura ha delegato il Comando provinciale della Guardia di Finanza a eseguire 28 misure cautelari. Come scrive Adnkronos:

Per 8 sono scattati gli arresti domiciliari, per altri 14 l’obbligo di dimora e di presentazione alla Polizia giudiziaria; per 6 solo quest’ultimo.

Giornale di Sicilia scrive che per il padre di Angela da Mondello è stato disposto l’obbligo di dimora. Le accuse per gli indagati sono, a vario titolo, di truffa di un ente pubblicofalsa attestazione della presenza in servizio. Numerosi, infatti, erano i casi di timbratura multipla da parte di un singolo a favore di altri colleghi, per un totale di almeno 1000 false rendicontazioni per 2500 ore di falso servizio in poco più di tre mesi.

Angela Chianello: “Non ne so niente”

Non è mancato il commento della “celebre” figlia Angela, che ha affidato alle stories di Instagram la sua versione:

 

Come riporta Adnkronos, il padre di Angela da Mondello si sarebbe assentato almeno sei volte dal 12 giugno al 7 agosto 2018 per di più, come scrive il gip Rosario Di Gioia nell’ordinanza: “Avendo poi l’ardire di tornare ai Cantieri culturali in bermuda e ciabatte per timbrare l’orario di uscita”.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News