Il giallo sulla negazionista Sara, OSS di 38 anni morta per il Covid: tra addio e dubbi

di Redazione Bufale |

Sara
Il giallo sulla negazionista Sara, OSS di 38 anni morta per il Covid: tra addio e dubbi Bufale.net

Enormi dubbi quelli che ci attanagliano in queste ore a proposito della presunta negazionista Sara, OSS di 38 anni che secondo alcune condivisioni social sarebbe morta a causa del Covid. Su Facebook, infatti, gira moltissimo un post con cui si dà addio alla giovane, con tanto di foto ed una serie di elementi che non tornano. Tra la bufala sullo scatto ed altri elementi poco chiari, impossibile non approfondire.

Perché se da un lato abbiamo più volte smentito fake news riguardanti gli stessi negazionisti, con alcune storie provenienti soprattutto dagli Stati Uniti che dovrebbero rappresentare un vero e proprio insegnamento per chi minimizza la questione Coronavirus, bisogna al contempo non perdere di vista la realtà.

Addio alla negazionista Sara, OSS di 38 anni morta per il Covid: cosa non torna

Una situazione assai differente rispetto a quella delle ambulanze a Torino in fila, trattate ieri e che avevano ugualmente fatto rumore tra i negazionisti Covid. Partiamo infatti da un presupposto, in quanto la ragazza nella foto, con il post diventato virale tra ieri ed oggi sui social anche qui in Italia, non è Sara. Non si tratta dunque di una OSS di 38 anni morta di Coronavirus, in quanto l’immagine è presa da un sito straniero e si riferisce alla partecipante di un reality. Abbiamo trovato un articolo con tanto di video che dimostra quello che stiamo dicendo, quindi chi ha riportato la notizia sulla sua dipartita nella migliore delle ipotesi ha sbagliato foto.

Quanto riportato finora ci indurrebbe a parlarvi di bufala, anche perché una foto con testo associato non ci darà mai la certezza assoluta sull’autenticità di una notizia. Sul fatto di cronaca in sé, al di là dell’immagine che non può essere associata a Sara, presunta OSS di 38 anni morta di Covid dopo essersi rivelata negazionista sulla questione Coronavirus, portiamo avanti le nostre indagini. Vi faremo sapere appena ne sapremo di più, sperando di raccogliere elementi a supporto della fake news o della notizia vera.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News