Il focolaio di San Francisco tra vaccinati dice l’esatto opposto della propaganda NoVax

di Redazione Bufale |

San FranciscoSan Francisco
Il focolaio di San Francisco tra vaccinati dice l’esatto opposto della propaganda NoVax Bufale.net

Si fa presto a riportare notizie in modo parziale per portare l’acqua al proprio mulino, come avvenuto in questi giorni a proposito di un focolaio a San Francisco tra vaccinati. La teoria portata avanti è la stessa di sempre, un po’ come abbiamo riscontrato in parte con le dichiarazioni di Daniela Santanché a proposito della presa di posizione di Fauci. Ne abbiamo parlato nella giornata di ieri. Alcune omissioni, infatti, rischiano di alimentare disinformazione e di far passare messaggi completamente sbagliati, al punto da richiamare il nostro intervento.

Il grosso equivoco sul focolaio di San Francisco tra i vaccinati

Sostanzialmente, alcune testate e soprattutto una radio apertamente schierata contro le vaccinazioni, sta alimentando false credenze su quanto avvenuto allo Zuckerberg San Francisco General Hospital. Circa 200 operatori sanitari della struttura, infatti, di recente sono risultati positivi al Covid e alla variante Delta. La cattiva informazione parte da un assunto vero: buona parte di queste persone (tra il 75% e l’80% risulta completamente vaccinata da circa quattro mesi).

Il problema per la propaganda NoVax sorge nel momento in cui si approfondisce. Ad esempio tramite fonti americane come il New York Times. Così facendo, infatti, si scopre che da un lato 4 positivi su 5 siano vaccinati, ma anche che le ospedalizzazioni siano state soltanto due. Guarda caso, un vaccinato ed un non vaccinato. Cosa ci dice questo? Il richiamo al caso di Israele è palese. E se vogliamo controproducente per i NoVax.

Un ricoverato tra i vaccinati, in un campione di circa 175 persone ed un ricoverato non vaccinato in meno di 55 persone, nell’ambito del focolaio di San Francisco, ci dice sostanzialmente che il rischio ricovero sia molto più elevato senza la vaccinazione. La stessa radio italiana, non a caso, omette le parole del Dottor Day, che lavora nella struttura, secondo cui senza vaccinazione la situazione sarebbe stata molto più complicata.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News