Il discorso di Putin all’ONU contro migranti e integrazione che gira oggi è una bufala

di Redazione Bufale |

Discorso di Putin
Il discorso di Putin all’ONU contro migranti e integrazione che gira oggi è una bufala Bufale.net

Sta girando molto sui social un presunto discorso di Putin pronunciato al cospetto dell’ONU oggi 20 luglio, anche se in realtà la fonte ci dice che il tutto sarebbe avvenuto lo scorso 11 luglio. Una durissima presa di posizione da parte del leader russo, con alcuni concetti riferiti all’Europa e agli Stati Uniti che alimenterebbe la sensazione di politiche convergenti tra questo Paese e la Lega. Soprattutto per quanto riguarda la questione dei migranti e più in generale dell’integrazione. Cerchiamo dunque di comprendere come riconoscere la fake news di cui tanto si parla in queste ore.

Il discorso di Putin in questione, infatti, è riportato da un solo sito chiamato gloria.tv. Effettuando una ricerca tra siti italiani e stranieri, con la dovuta traduzione del virgolettato, non emergono ulteriori fonti (autorevoli) in grado di confermare l’autenticità di alcune dichiarazioni. Come avvenuto più volte in passato, dando uno sguardo anche allo storico presente sul nostro sito. In particolare quelle che vedono lo stesso Putin scagliarsi contro l’Islam con una serie di luoghi comuni e di generalizzazioni, come spesso avviene all’interno di community social nettamente schierate dal punto di vista politico.

Insomma, lo scopo di questa bufala, incentrata su un discorso di Putin che in realtà non c’è mai stato, è quello di alimentare un senso di intolleranza verso il “diverso”, in riferimento ai migranti e agli islamici, lanciando chiare accuse alla classe politica americana e del resto d’Europa. Nello specifico, riportando questo virgolettato si mettono in bocca a Putin parole chiare, come se l’obiettivo dell’ONU fosse realmente quello di ridurre la popolazione mondiale.

Per questo motivo sarebbero state aperte le frontiere, con maggiori rischi di attacchi terroristici. Ipotesi e teorie strampalate, che certo non appartengono ad un fantomatico discorso di Putin. Come sempre, dunque, l’invito è quello di verificare le fonti prima di alimentare disinformazione e fake news.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News