Il Dipartimento della Protezione Civile, in collaborazione col governo ha deliberato che il 15 marzo verrá dichiarato il biocontenimento BSL-4

di Shadow Ranger |

Il Dipartimento della Protezione Civile, in collaborazione col governo ha deliberato che il 15 marzo verrá dichiarato il biocontenimento BSL-4 Bufale.net

Ci risiamo. Sapete cosa succede a voler sparare lo scoop in prima pagina? Che poi se si sdogana il principio del “le voci di corridoio vanno bene esattamente come le notizie confermate perché tanto vox populi vox dei”, il pubblico a casa si sentirà legittimato a sputare fuori le più atroci ed allarmistiche bufale

Il Dipartimento della Protezione Civile, in collaborazione col governo ha deliberato che il 15 marzo se l’epidemia non è stata contenuta verrá dichiarato il biocontenimento BSL-4. Il più alto che prevede protocolli di contenimento estremamente stringenti.
Se l’OMS dichiara la pandemia significa che il mondo si fermerà completamente per 21 giorni. Borsa, parlamenti, scuole, aeroporti, treni, uffici, attività commerciali… tutto! Solo un membro per ogni nucleo famigliare sarà dotato del kit necessario per recarsi ai checkpoint militari approntati per i rifornimenti necessari. Nessun’altra potrà lasciare la quarantena domiciliare, malato o sano, grave o no. Dopo 21 giorni sapremo che il virus è sconfitto ma faremo la conta di un isolamento così rigido.

Ora, sappiamo che il nuovo DPCM Coronavirus è uscito, giusto?

E sappiamo cosa contiene: sostanzialmente, l’estensione della zona “arancione” a tutta Italia, quindi col medesimo divieto di movimento senza ragione e limitazioni nelle attività sociali e commerciali.

E questo è quanto.

Quante volte vi abbiamo detto che quello che non esiste nelle fonti ufficiali non esiste e basta?

La Protezione Civile, sostanzialmente, non ha dichiarato alcun biocontenimento per il 15 Marzo. Né per date successive.

Peraltro, se lo facesse, di certo userebbe la sigla usata per definire non le zone di contagio, ma i laboratori di ricerca.

Sigla che il grande pubblico ha incontrato per la prima volta proprio grazie alle bufale su SARS-CoV-2 come creazione artificiale.

Un laboratorio di livello BSL-4 è sostanzialmente un laboratorio dove si lavora con patogeni estremamente rari e/o pericolosi, con misure di sicurezza di livello “spaziale” con tute pressurizzate e doppi, se non tripli guanti.

Non è un termine che riguarda le misure di sicurezza.

Inoltre, abbiamo anche già parlato del concetto di Pandemia: durante una Pandemia si riconosce la diffusione di un patogeno come mondiale, e si passa dalle misure di contenimento a quelle di minimizzazione.

Sostanzialmente, invalidando il senso di questo grottesco appello.

Quindi, ripetiamo, buttate i WhatsApp è obbedite al DPCM che abbiamo.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News