Il difficile rapporto tra Salvini e il 2 giugno 2013: “Non c’è un cavolo da festeggiare”. Alcune precisazioni

di Redazione |

2 giugno 2013

Non è semplice il rapporto tra Salvini e il 2 giugno 2013, come si potrà notare dal nostro approfondimento in merito alla Festa della Repubblica. L’approccio avuto dall’attuale Ministro dell’Interno rispetto a questa ricorrenza è cambiato nel tempo, al punto che in giornata di versi lettori ci hanno chiesto uno studio a proposito di un presunto post pubblicato in passato dal diretto interessato. Tutto ruota attorno a quanto avrebbe pubblicato il numero uno della Lega nel 2013, esattamente sei anni fa.

Si torna dunque a parlare di Salvini e il 2 giugno 2013, dopo un post riguardante la sua reazione a dichiarazioni di Roberto Fico non contestualizzate, come avrete osservato tramite il pezzo pubblicato in mattinata. Tutto ruota attorno ad un post del 2 giugno 2013, subito dopo la mezzanotte, ancora disponibile su Facebook come potrete notare qui di seguito. L’approccio del Ministro a quel tempo era evidentemente anti-repubblicano sotto certi punti di vista, considerando il fatto che quanto ci è stato segnalato sia autentico al 100%.

A suo dire, infatti, non c’era un cavolo da festeggiare il 2 giugno 2013, anche se come si potrà notare dall’originale, l’espressione utilizzata dall’allora membro dell’opposizione fu molto più colorita. La polemica odierna nasce dal fatto che quest’anno i suoi post siano di natura diametralmente opposta, come potrete notare da un tweet che vogliamo mostrarvi qui di seguito. Ovviamente l’evoluzione politica, per avvenimenti e idee, in sei anni può portare a situazioni del genere. In tal senso, Salvini non è il primo e non sarà l’ultimo personaggio politico a cambiare idea su alcune ricorrenze.

Resta il fatto che, da parte nostra, occorre analizzare quale sia stato l’impatto che negli anni una festa come quella della Repubblica abbia avuto su Salvini, considerando la mole di richieste che ci è pervenuta questo 2 giugno sul post del diretto interessato che risale al 2013. A seguire, comunque, quanto apparso oggi su Twitter.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News