Il coronavirus sopravvive fino a 9 giorni sulle superfici: igiene e precauzioni

di Bufale.net Team |

Il coronavirus sopravvive fino a 9 giorni sulle superfici: igiene e precauzioni Bufale.net

Ci segnalano i nostri contatti una serie di articoli sulla sopravvivenza del Coronavirus sulle superfici (nCoV-2019).

Articoli che, se forniti in modo scorretto suscitano ulteriori allarmismi, vieppiù che apparentemente essi contrastano cone le indicazioni dell’Istituto Superiore della Sanità, che diffida da chi paventa vettori di contagio provenienti dallo shopping online o dal semplice contatto con qualcosa “made in China”.

In realtà la questione è assai semplice, e se ne occupa l’esimio Dottor Burioni

In un lavoro appena uscito, colleghi tedeschi fanno il punto ricapitolando quanto conosciuto: i coronavirus umani possono rimanere infettivi sulle superfici inanimate a temperatura ambiente fino a 9 giorni. Questo, però, badate bene, significa solo che c’è il virus, perché dati sulla trasmissibilità attraverso il contatto con una superficie contaminata non sono disponibili per il coronavirus. Sappiamo però che per altri virus, come l’influenza, può avvenire, per cui rimane validissimo il consiglio di lavarsi bene le mani.

La notizia buona è che i coronavirus sono molto facili da inattivare. Basta la candeggina diluita, l’alcool e i gel disinfettanti a base di alcool. Che dobbiamo usare perché in Italia il coronavirus non c’è (e speriamo non arrivi), ma l’influenza “normale” non solo c’è, ma sta raggiungendo il suo picco e questi detergenti inattivano anche il virus che la causa.

Non ci sono insomma ulteriori allarmi rispetto all’Influenza “convenzionale”.

Sapete, quella per la quale vi si consiglia di usare un lavamani (si trovano in farmacia a pochi euro) e lavarsi le mani specie dopo aver toccato cose in luoghi affollati come metropolitane e treni, anche perché qualcuno potrebbe averci starnutito giusto qualche secondo prima.

Ripetiamo che non ci sono dati sulla trasmissibilità a lungo termine, e riteniamo opinabile che un pupazzetto da negozio di chincaglieria che abbia passato giorni in una stiva possa trasformarsi in un terribile untore.

Ma l’igiene resta importante: lavarsi bene le mani, lavare superfici a contatto di tutti, come tavolini, banchi e banconi, e tutte le altre buone pratiche che abbiamo più volte elencato.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News